What is the Best SSD for Video Editing?

Se sei un editor video, vuoi essere in grado di produrre il tuo lavoro il più velocemente possibile e non essere limitato dal tuo hardware. Con l’evoluzione del mondo dei dispositivi di archiviazione veloci, è chiaro che hai bisogno di un SSD per un intenso editing video. Queste unità super veloci possono ridurre il tempo necessario per caricare i progetti e scorrere le linee temporali. Ma valgono i soldi? E qual è il miglior SSD per l’editing video?

Che cos’è un SSD?

SSD sta per unità a stato solido. Questi dispositivi di archiviazione per computer di grande capacità sono più veloci e compatti dei tradizionali dischi rigidi. Possono far avviare rapidamente il tuo computer e aprire i programmi più velocemente, senza spendere troppo. Sebbene siano più costosi di un normale disco rigido, non è una quantità significativa e può fare una grande differenza. Ci sono così tanti livelli di dettaglio in cui questa descrizione può entrare, ma basti dire che un SSD è un dispositivo di archiviazione veloce che dovresti avere almeno come unità di avvio, su cui è installato il tuo sistema operativo. I dischi rigidi tradizionali funzionano ancora alla grande anche per l’archiviazione di massa.

Gli SSD ti aiutano a modificare più velocemente?

Abbiamo detto che i tradizionali dischi rigidi funzionano alla grande per l’archiviazione di massa, comunque. Ma che dire di tutti i tuoi filmati che stai attivamente modificando? Gli SSD possono avere velocità di trasferimento dei dati significativamente più elevate (come da 10 a 40 volte più veloci a seconda delle unità che si confrontano), ma questa velocità è importante quando si lavora su di essa archiviata? A velocità di riproduzione normali, è improbabile che si verifichino problemi anche con i video 4K. In effetti, probabilmente puoi anche riprodurre il filmato a velocità 2x o 4x bene.

Ecco dove entreranno in gioco le velocità più elevate di un SSD:

  • Apertura di grandi progetti
  • Esportazione
  • Sfregamento attraverso linee temporali complesse

Quindi, influisce sulla modifica? Tipo. Durante l’esplorazione di sequenze temporali complesse, un SSD può essere superiore a un disco rigido. Ma la maggior parte delle attività di modifica come il taglio e l’applicazione di effetti non dovrebbero cambiare molto. Detto questo, se sei un editor professionista, vuoi risparmiare più tempo possibile!

Quanto velocemente hai bisogno di un SSD?

Ci sono alcuni SSD incredibilmente veloci là fuori che hanno velocità di trasferimento teoriche di migliaia di megabyte al secondo. E ci sono stati progressi nella tecnologia che consentono velocità ancora più elevate.

La velocità di lettura richiesta per le tue riprese dipende da molti fattori, ma è improbabile che sia superiore a 1000 MB/s e la maggior parte degli SSD può trasferire a velocità superiori. Fortunatamente per i consumatori, questo non è un problema. Le unità più lente non sono necessariamente meno costose di quelle veloci ed è facile ottenere un’unità in grado di superare i 2000 MB/s a un prezzo ragionevole.

SSD interni vs esterni

A seconda della configurazione del tuo computer, potresti discutere tra SSD interni ed esterni. Se hai un computer desktop con spazio per l’espansione e connettori appropriati, dovresti acquistare un SSD interno. In questo modo avrai sempre l’unità collegata e potrai utilizzare le sue velocità con una connessione diretta.

Se utilizzi un laptop o non hai modo di aggiungere un SSD al tuo computer, puoi acquistare un SSD esterno. Questi potrebbero essere leggermente più costosi a causa della custodia, ma la differenza non è un problema. Le unità interne non sono diverse dalle opzioni per le unità interne. Le unità esterne utilizzeranno un connettore USB 3 o USB-C, entrambi molto veloci per l’editing video ma potrebbero essere un collo di bottiglia per l’unità se si utilizza una porta lenta. Il vantaggio principale ovviamente è che le unità esterne sono portatili. Non c’è una risposta sbagliata in termini di prestazioni e dovresti scegliere l’opzione che ha più senso per il tuo stile di vita.

Il miglior SSD per l’editing video

La scelta del miglior SSD per l’editing video dipende da alcuni fattori, quindi abbiamo scelto un’ottima opzione per un’unità interna e per un’unità esterna.

La migliore unità interna: Samsung 970 EVO

Il Samsung 970 EVO Plus è un SSD collaudato che è amato da giocatori, editori e utenti medi. È veloce, affidabile e a un prezzo ragionevole. Ha una velocità di lettura di 3500 MB/s e una velocità di scrittura di 3300 MB/s, che è una velocità sufficiente per modificare i video, anche se sono video 4K o 8K. Utilizza la tecnologia PCIe Gen 3.0; e se non sai cosa significa, va bene. È essenzialmente una tecnologia che stabilisce il limite di velocità per le velocità di trasferimento. PCIe Gen 4.0 è attualmente lo standard più veloce. Ma le sue velocità sono molto più elevate di quanto sia effettivamente necessario e i prezzi sono superiori alle unità Gen 3.0.

Questa unità Samsung è disponibile in un massimo di 2 TB di spazio di archiviazione, che è una buona quantità per archiviare alcuni progetti su cui stai lavorando. Costa tra $ 200 e $ 220 al momento della scrittura, il che significa poco più di $ 100 per terabyte, che è un prezzo competitivo.

Acquista qui il Samsung 970 EVO Plus 2TB.

Se hai una scheda madre in grado di supportare un’unità Gen 4.0 e hai un po’ di soldi in più da spendere, puoi scegliere il Samsung 980 PRO. Ha velocità di lettura di 7000 MB/s, il che lo rende più che sufficiente per gestire file video di grandi dimensioni. Questa è una buona unità da acquistare se non vuoi preoccuparti che la tua unità sia il collo di bottiglia nel tuo progetto. Costa circa $ 290 per la versione da 2 TB, il che la rende un po’ più costosa della versione Gen 3.0. Questo lo rende tecnicamente un SSD migliore per l’editing video, ma se stiamo cercando il miglior rapporto qualità-prezzo, allora il 970 EVO sembra la scelta chiara!

Acquista qui il Samsung 980 PRO 2TB.

Nota: le unità interne richiedono connettori specifici che potrebbero essere presenti o meno sul computer. Per queste unità Samsung che abbiamo selezionato, dovrai avere una porta NVME M.2 aperta sulla tua scheda madre. Nel caso del 980 PRO, quel connettore dovrà essere compatibile con la Gen 4.0 per sfruttare le sue velocità.

Il miglior disco esterno: SanDisk Extreme PRO

Il SanDisk Extreme Pro è un SSD portatile è il miglior SSD per l’editing video in movimento. Ha una robusta custodia a prova di caduta e una clip a moschettone in modo da poterlo attaccare alla cintura di uno zaino. Esistono due versioni di questo prodotto, ma abbiamo scelto di consigliare la versione PRO. Questo ha velocità di lettura e scrittura fino a 2000 MB/s, a differenza della generazione precedente che ha solo velocità di lettura e scrittura di circa 1000 MB/s. 1000 MB/s è ancora buono, ma corre il rischio di essere troppo basso per i tuoi file video.

A $ 300 per un’unità da 2 TB, è un prezzo solido per un’unità veloce e portatile, ma ovviamente rispetto all’unità interna, stai pagando molto di più per le tue velocità. Questa è l’unità che acquisti quando devi assolutamente essere in movimento o stai modificando un laptop.

sandisk 2tb extreme pro ssd portatile per l'editing video

L’unità si collega al computer tramite una connessione USB di tipo C per trasferimenti rapidi tra computer, laptop, telefono o tablet. Ha anche un adattatore USB di tipo A se non hai una porta di tipo C disponibile sul tuo computer.

Ha alcune caratteristiche interessanti per editori e videografi itineranti.

  • Protezione da caduta di 2 metri
  • IP55 resistenza all’acqua e alla polvere
  • Un telaio in alluminio che funge da dissipatore di calore per mantenere alte velocità
  • Protezione con password con crittografia hardware AES a 256 bit

Acquista il SanDisk 2TB Extreme PRO Portable qui.

Leave a Comment