Savage Sports Photography | Fstoppers

Come si ottiene il “colpo”? La saliva sputa mentre il combattente riceve il colpo critico del knockout. I corridori si piegano pesantemente in avanti per guadagnare il pollice vincente mentre tagliano il traguardo. L’acqua segue il viso del nuotatore mentre ansima. Gli eventi sportivi accadono molto rapidamente e, anche se sfrutti al meglio l’incredibile velocità di scatto della fotocamera, ci vuole molto per stabilizzare le tue foto sportive. Questi sono i tre pilastri su cui faccio sempre affidamento per creare foto sportive selvagge.

1. Angoli

Gli angoli sono tutto. Un angolo può far sembrare una persona forte, distaccata, sensuale e ogni tratto intermedio. Se sei mai stato sorpreso da un appuntamento al buio, sai tutto su come alcune persone possono usare gli angoli a proprio vantaggio! Per fotografare gli atleti, mi piace mettermi con i piedi per terra e rendere la terra una parte della mia composizione, e fotografare l’atleta.

A volte mi stendevo sotto un atleta: uno skater che si fa strada o un pilota OCR che vola sopra le sbarre. Aiuta a dare allo spettatore una nuova prospettiva. Scattare da un’angolazione significativamente più bassa fa sembrare l’atleta più grande della vita e crea una prospettiva di grandezza. Puoi anche provare altre angolazioni: arrampicati su qualcosa e guarda dall’alto. Scattare dal punto di vista umano non è sempre divertente. Tutti noi vediamo davvero il mondo in questo modo. Cambiarlo. Mostra una nuova prospettiva.

2. Configurazione

Posso copiare e incollare qui una definizione di composizione fantasiosa (l’ho appena fatto e poi cancellato), ma in pratica composizione significa essere consapevoli di cosa c’è nel tuo scatto e degli elementi da cui stai attingendo per creare un’immagine potente.

Il principio più ovvio utilizzato nella fotografia sportiva è il movimento. Grazie alle massime velocità di scatto a raffica della nuova fotocamera, è facile fermare il movimento nel momento di punta. Non faccio parte del cast di “Spray and Pray”, perché so che c’è una fase di post-elaborazione delle riprese quando torno a casa. Tuttavia, seguo il soggetto mentre entra nell’azione, lo scatto e poi lo rilascia.

Uso l’autofocus a tracciamento continuo. Questa intelligenza artificiale utilizza la fotocamera per lavorare con te mentre segui l’azione. Uso AI Servo con particolare attenzione al pulsante Indietro per le persone a cui piace parlare di questioni tecniche. Cerco anche non solo di notare il movimento dell’atleta, ma anche di notare altre cose che esprimono il movimento nella storia, come l’acqua che avvolge il corpo oi capelli che si muovono in linee interessanti. Nota i dettagli. Fanno scatti stimolanti.

L’inquadratura è un altro principio dell’arte che ripaga molto nella composizione. I tuoi scatti non devono sempre essere informativi. Prova a pensare oltre a fornire immagini informative. La stratificazione scattando attraverso un oggetto o inserendo un elemento in primo piano può aumentare la dimensione e l’interesse di un’immagine.

3. Passione

L’ultima, ma forse la più importante di tutte, è l’emozione. Mentre stavo scrivendo questo, mi sono seduto e ho pensato: “Ma come posso effettivamente catturare i sentimenti?” Quando provo a fabbricare un’emozione, spesso non sembra originale e l’immagine fallisce. Ricordo di aver sparato a un famoso combattente di MMA. Mi sono sdraiato sul pavimento e le ho chiesto di oscillare verso la telecamera e cercare di esprimere la sua intensità o aggressività. Dopo molti colpi di scena, ho guardato le foto e non mi sono sembrato convincente. Ho dovuto fermarmi e creare uno scenario diverso, più realistico. Solo allora ho ricevuto quel terrificante pugno ad eliminazione diretta che stavo immaginando. L’emozione deve essere reale. La risposta a come catturare i sentimenti è che lo sto aspettando. Spesso mi siedo sul pavimento con le ginocchia abbassate o addirittura sdraiato a pancia in giù (per quella prospettiva eroica) mentre seguo qualcuno. Non mi guardo negli occhi e cerco di avvicinare la fotocamera al viso in tempo per scattare la foto. Guardo attraverso il mirino, pronto per una frazione di secondo.

Se sto producendo una foto sportiva, cerco di avere una conversazione animata con l’atleta per guidarlo a mettere da parte l’ambiente artificiale delle riprese ed entrare mentalmente nello spazio in cui si troverebbero se stessero gareggiando. Ciò che le persone pensano appare nelle loro menti. Chiedi loro di ripetere i movimenti e di raccoglierli da diverse angolazioni.

Mentre mi preparavo a scrivere questo articolo, ho chiesto ad alcune persone: “Se stavi intervistando un fotografo sportivo, cosa chiederesti loro?” Ho delle domande interessanti. Come ti prepari a girare un evento sportivo? “La forma fisica di un fotografo influisce sulla sua capacità di scattare foto?” “Cosa c’è nella tua borsa degli attrezzi?” Tuttavia, la domanda più comune erano le variazioni sulla stessa domanda: “Come si ottiene lo scatto?” Se dovessi abbreviare la mia risposta all’affermazione più concisa, sarebbe: scatta in lotti, usa gli elementi artistici nella tua composizione e traccia le emozioni.

Mi piacerebbe sentirti ora! Il tuo prezioso post è sempre una delle cose che preferisco della scrittura per Fstoppers. Se sei un fotografo sportivo, cosa è importante nel tuo lavoro? Quali sono alcuni dei concetti chiave su cui fai affidamento per ottenere lo scatto? Se sei nelle prime fasi della tua carriera, quali domande hai ancora? Lascia un commento qui sotto. Buon scatto questa settimana!

Leave a Comment