Prism Photography: A Step-By-Step Guide

Stai cercando di creare foto straordinarie utilizzando le pubblicazioni? Siete venuti nel posto giusto.

In questo articolo spiego tutto quello che c’è da sapere sulla fotografia pubblicata, tra cui:

  • Come funziona il post effetto?
  • Attrezzatura necessaria per le foto degli opuscoli
  • Semplici istruzioni dettagliate per scattare foto creative con prismi
  • Molto di piu!

Quando avrai finito di leggere, saprai come usare i post come un professionista, quindi tuffiamoci dentro, iniziando con:

Cos’è la fotografia pubblicata?

La fotografia pubblicata si riferisce Qualsiasi tecnica fotografica che utilizzi un prisma per creare arcobaleni, bagliori e/o effetti sfocati.

Molti fotografi prismatici utilizzano prismi triangolari standard per creare le loro immagini:

Pubblicata la guida alla fotografia

Ma puoi anche usare strumenti per la rimozione del sole, giocattoli e altri elementi prismatici creativi:

Pubblicata la guida alla fotografia

Nota che la fotografia pubblicata tende a utilizzare il prisma EffettiTuttavia, la pubblicazione stessa appare raramente nella foto. Ad esempio, ho creato questa immagine seguente posizionando il prisma così vicino all’obiettivo – sul lato destro dell’inquadratura – da renderlo sfocato:

Pubblicata la guida alla fotografia

Come puoi vedere, arcobaleno Effetto Sembra, ma il post stesso non è davvero evidente.

Tuttavia, puoi creare bellissime immagini prismatiche includendo il prisma nella cornice. Non esiste un modo giusto o sbagliato. È tutta una questione di sperimentazione!

Come funziona la fotografia pubblicata?

Potresti avere familiarità con le pubblicazioni trigonometriche delle presentazioni delle scuole superiori sulle proprietà della luce.

La fisica funziona più o meno così: quando un raggio di luce (costituito da diverse onde elettromagnetiche di diverse lunghezze d’onda) colpisce direttamente un pezzo di vetro, la luce lo attraversa. Ma se un raggio di luce tocca una superficie di vetro ad angolo, le onde si piegano; Questo fenomeno si chiama rifrazione.

Quando un raggio di luce colpisce un prisma ad angolo, le onde luminose vengono piegate. Quindi, quando il raggio esce dall’altro lato del prisma, le onde luminose vengono nuovamente piegate. Il importo La curvatura della luce dipende dalle lunghezze d’onda all’interno del raggio di luce. Il rosso si piega in un angolo, il viola in un altro, ecc., quindi ogni colore si piega in modo diverso, creando un effetto arcobaleno.

Pubblicata la guida alla fotografia

Lenti standard non Progettato per rifrangere la luce in un motivo arcobaleno. Invece, sono costruiti per precisione e chiarezza visiva e, per la maggior parte, funziona molto bene.

Ma se vuoi catturare effetti prismatici, puoi semplicemente tenere un prisma davanti all’obiettivo. Quindi, regolando la posizione e l’angolazione del post, puoi aggiungere alcuni effetti creativi alle tue foto, comprese macchie di colore che sembrano bagliori, rumori interessanti e persino forme di movimento intenzionale della fotocamera:

Pubblicata la guida alla fotografia

Fotografia a prisma: la guida passo passo

In questa sezione spiego come creare bellissime inquadrature prismatiche dall’inizio alla fine.

Passaggio 1: raccogli i tuoi materiali

La fotografia pubblicata richiede alcuni semplici elementi. Come potresti aspettarti, hai bisogno di un post di qualche tipo e ti consiglio davvero di acquistare un post triangolare standard. Questi sono molto affidabili e puoi acquistarne uno a buon mercato su Amazon o eBay.

In effetti, molte delle immagini catturate in questo articolo utilizzavano un post che ho acquistato su eBay per pochi dollari:

Pubblicata la guida alla fotografia

Qual è la dimensione del post migliore? Vuoi mantenere il post abbastanza piccolo da essere maneggevole (poiché dovrai tenerlo davanti alla fotocamera con una sola mano). Personalmente, mi piacciono le mini seghe da 3 “x 1” (8 “x 2,5 cm), anche se sentiti libero di acquistare alcune seghe diverse se vuoi testare le tue opzioni.

Consiglio anche di portare un panno per lenti; Dopo un po’ di riprese, il palo sarà coperto di impronte digitali e avrai bisogno di un modo semplice per pulirne le superfici.

Passaggio 2: trova un bel tema (fisso).

Puoi eseguire la post-fotografia con qualsiasi soggetto, ma quando hai appena iniziato, ti consiglio di riprendere in primo piano un soggetto naturale e stabile (come un fiore o una foglia).

Pubblicata la guida alla fotografia

In questo modo, avrai tutto il tempo per sperimentare la modalità prisma: la pianta non scapperà e non si spazientirà! E se scatti all’aperto quando la luce è buona, non devi preoccuparti di usare un treppiede.

Quindi, man mano che acquisisci esperienza, puoi sperimentare l’uso dell’effetto prisma su bersagli vivi e in diverse condizioni di illuminazione. Ad esempio, puoi divertirti molto con la post-fotografia verticale. Puoi anche provare a fotografare cani o gatti, supponendo che il tuo animale rimarrà fermo mentre ti concentri e scatti foto!

Passaggio 3: posizionare il prisma davanti all’obiettivo

Una volta scelto un argomento, è il momento di posizionare il post. Qui inizia il divertimento; La creazione di effetti emozionanti con un prisma richiede un po’ di tentativi ed errori, quindi devi essere paziente.

Accendi la fotocamera, quindi tieni il prisma a pochi centimetri davanti all’obiettivo. Consiglio di passare l’obiettivo alla messa a fuoco manuale (gli obiettivi non fanno un ottimo lavoro di messa a fuoco automatica attraverso materiali di vetro). Quindi concentrati sul tuo argomento.

Ruota e regola il palo, osservando attentamente fino a quando non vedi apparire i colori. Consiglio di utilizzare Live View, che ti darà un’idea più precisa dell’effetto del post. Consiglio anche di mettere la fotocamera su un treppiede, poiché spostare la fotocamera con una mano e il prisma nell’altra può essere frustrante!

Pubblicata la guida alla fotografia

Nota che anche spostare il prisma ad angolo rispetto all’obiettivo o cambiare la tua posizione rispetto al sole può aggiungere effetti diversi. Prova anche la distanza tra il prisma e il mirino. Dopo pochi minuti – o momenti, se sei fortunato! – Vedrai effetti prismatici.

Passaggio 4: fai degli scatti!

Una volta ottenuto l’effetto che ti piace, è il momento di scattare. Se hai seguito il consiglio che ti ho dato sopra, dovresti mettere a fuoco l’obiettivo (manualmente) sul soggetto principale, ma fai un ultimo controllo per assicurarti di avere il punto di messa a fuoco fisso.

Pubblicata la guida alla fotografia

Seleziona un’apertura relativamente ampia – vuoi sfocare il prisma in modo che il vetro stesso non sia visibile – assicurati che la velocità dell’otturatore sia sufficientemente veloce per ottenere un’immagine nitida, quindi scatta!

Naturalmente, prima di procedere, eseguire una rapida revisione dell’immagine sullo schermo LCD della fotocamera. Chiediti: mi piace l’effetto? Per aumentare l’opacità del prisma, avvicinalo all’obiettivo o allarga l’apertura. Per dare più presenza al vetro del prisma, avvicinalo al soggetto o restringi l’apertura.

Pubblicata la guida alla fotografia

E una volta che riesci a creare costantemente un bellissimo effetto prisma, prova a cambiare il prisma! Cambio costantemente tra il triplo prisma e il tappo del bicchiere di vino che ho trovato durante la spesa. Un prisma con tappo per vino aggiunge un interessante effetto di varietà, ma tende anche a distorcere ulteriormente l’immagine, quindi è divertente sperimentare e vedere cosa funziona meglio!

Pubblicata la guida alla fotografia
Il mio post sul tappo del vino!

Fotografare il post: le ultime parole

Pubblicata la guida alla fotografia

Ora che hai finito con questo articolo, sei pronto per scattare delle bellissime foto dei tuoi post!

Quindi scegli un prisma di vetro e provalo. Soprattutto, divertiti!

Ora a te:

Quali argomenti pensi di fotografare con un post? Condividi i tuoi pensieri (e pubblica foto!) nei commenti qui sotto!

Leave a Comment