Photography Trends We Should’ve Left Behind in 2015

Adoro le urla. Ma quello che mi piace di più è prenderli in giro. Che si tratti di una tendenza di illuminazione, di selezione dell’apertura o di una tendenza di post-elaborazione, ecco alcune tendenze che avremmo dovuto andare avanti molto tempo fa.

Ultimamente, ho visitato molti siti Web di fotografia amatoriale/di club fotografici. Mentre mostravano un lavoro che sembrava buono, alcune delle immagini risaltavano di più, poiché erano sorprendentemente simili l’una all’altra. Come potrebbe accadere? Il modello, l’illuminazione, lo sfondo e tutto il resto erano diversi, ma le foto non sembravano così diverse l’una dall’altra se confrontate. Si scopre che c’erano molte somiglianze quando si trattava dell’aspetto visivo. Ecco alcune delle tendenze che i fotografi usano ancora oggi che avrebbero dovuto essere lasciate in pace molto tempo fa.

sfondi di tela

Stai bene, Annie? Stai bene? Michael Jackson, ovviamente preoccupato per il benessere di Annie Leibovitz, probabilmente le stava chiedendo se stesse bene dopo che così tante persone hanno usato sfondi su tela nello stesso modo in cui l’ho fatto io. Ci sono molti selfie realizzati con sfondi di tela. Per una ragione alquanto sconosciuta, sembrano tutti uguali.

Il motivo è che hanno tutti sfondi di tela. Alcune persone hanno portafogli in cui l’unica cosa in essi è uno sfondo di tela. Ammetto di avere anche uno sfondo su tela, ma lo uso raramente. L’aspetto è molto vecchio e ora il mondo ha più sfumature e colori tenui. Quindi, forse è il momento di allontanarsi e provare qualcosa di nuovo. Smooth White è sempre lì per te.

Bokeh molto cremoso ed è stato girato a f/0

Quale diaframma puoi scattare al massimo? Il mio è f/2.8. Quale diaframma scatti di più? Per me è f/8-f/13 Il bokeh è così cremoso che è diventato un simbolo di qualità nell’arte della ritrattistica. Se la tua foto non ha sfondi sfocati, non può essere classificata come foto professionale. Non capisco bene questa tendenza per l’obiettivo più veloce possibile. Certo, ci sono vantaggi se usato in condizioni di scarsa illuminazione, ma non devi essere ossessionato da uno sfondo cremoso il più possibile, quindi forse astieniti dall’acquistare quell’obiettivo ultrawide. Quando ho comprato un Canon 70-200 f/2.8 IS, ho scattato tutto con un’apertura f/2.8 come se non potesse fermarsi. Perché avresti bisogno di qualcosa di più lento di f/2.8? Si scopre che le cose sono nitide. Al giorno d’oggi lo uso per la maggior parte del tempo a f/8-f/13 e, anche quando posso passare a f/2.8, lo preferisco ancora a f/3.2 perché non c’è alcuna differenza evidente nel bokeh, ma tutta la differenza è in nitidezza.

Illuminazione del baldacchino superiore

Come si fa a non annoiarsi di questa configurazione di illuminazione? Perché qualcuno dovrebbe usare lampade? Certo, se stai iniziando, sono utili, ma ti rendi presto conto che usarli è un po’ noioso e noioso. Non è altro che una rapida soluzione ai sintomi della scarsa conoscenza della luce. Rifiutarsi di utilizzare le impostazioni di illuminazione e giocare con altezza, distanza, forza, angolo, diffusione, specchio, volume, bandiere e altro ti aiuterà sicuramente a evitare la tendenza all’utilizzo di impostazioni di illuminazione apparentemente simili.

ISO bassi

C’è la tendenza ad avere l’ISO il più basso possibile. Questa è probabilmente una delle cose che capisco di più, poiché a volte cerco anche di mantenere i miei ISO al minimo, ma non ho paura di spingerli più in alto come richiesto. Dopotutto, un ISO alto è solo una grana e una leggera perdita di dettaglio. Si può dire che è improbabile che tu noti questa perdita se pubblichi su Instagram. Gli alti ISO sono anche un elemento estetico, poiché aggiungono consistenza a un’immagine che altrimenti sarebbe molto pulita. Il segreto per ottenere foto migliori può aggiungere un po’ di grana alla fine. Uno degli strumenti di ritocco con cui lavoro spesso, Florist, aggiunge la grana alla fine per far risaltare le dimensioni e rendere l’immagine più di qualità. Onestamente, se stai aggiungendo i cereali alla fine, perché preoccuparti di averli all’inizio. Ho scattato foto a ISO 6400, o superiore, se necessario. Nessuno ha battuto ciglio. Allo stesso tempo, ho girato il lavoro a ISO 100 con le migliori luci da studio disponibili e alla fine ho aggiunto grana alle foto perché sembravano buone.

Il punto è che la paura della grana o degli alti ISO è una tendenza, o meglio una paura, che dovresti lasciarti alle spalle. Non aver paura di alzarlo un po’ più in alto di quanto faresti normalmente. Se vuoi conoscere un segreto, alcuni clienti accettano non solo immagini con ISO elevati, ma anche immagini un po’ sfocate. Riguarda l’aspetto dell’immagine, non la precisione dell’obiettivo, a meno che tu non stia fotografando i contorni dell’obiettivo.

Ritocco della pelle pazzesco

Oh, possiamo parlarne? È come se, dopo aver scoperto la separazione di frequenza, si decidesse di usarla per tutto. Uno si assicura di usarlo fino al punto in cui non c’è differenza nel tono della pelle, solo nella consistenza.

Questa tendenza è iniziata intorno al 2010 con l’avvento di Photoshop e dei corsi di fotografia amatoriale online. Purtroppo, per noi, non ha ancora smesso di diffondere la strana tendenza del folle ritocco della pelle.

Non solo l’orologio amatoriale urla a tutti coloro che guardano la foto, ma dice anche a tutti che non ti stai prendendo il tempo per utilizzare le tecniche di post-produzione più avanzate.

pensieri conclusivi

Quindi, ecco qua: cinque tendenze che dovremmo lasciarci alle spalle molto tempo. Questi, secondo me, sono abusati o semplicemente urlanti orologio amatoriale. In breve, gli sfondi su tela sono un ricordo del passato in questo momento, non tutte le foto devono essere af/0, il baldacchino è abusato, la grana non ne ha paura e il folle ritocco della pelle deve essere interrotto.

Leave a Comment