Photographing Moonbows at Night in Yosemite National Park

L’arcobaleno è uno dei soggetti preferiti dei fotografi paesaggisti, ma non è facile trovare i fenomeni meno noti noti come “arcobaleno” – arcobaleni creati dal chiaro di luna. Una volta che i fotografi sanno dove guardare, diventa facile anticiparli.

Il fotografo californiano Brian Hawkins ha catturato il famoso arco lunare nello Yosemite National Park per 12 anni. La sua ossessione per questi arcobaleni lunari è iniziata nel 2011, dopo aver fotografato per la prima volta Yosemite.

Ingegnere meccanico di professione, Hawkins trascorre il suo tempo a pianificare immagini dell’arcobaleno di notte a Yosemite creando una simulazione 3D. Questa primavera, Hawkins ha identificato tre finestre perfette per catturare gli archi lunari: 14-18 aprile, 13-17 maggio e 11-15 giugno.

Hawkins analizza dati e dettagli nel momento migliore per catturare gli archi lunari sul suo sito Web, dove, inoltre, aggiorna le previsioni del tempo in modo che i fotografi siano pienamente consapevoli delle loro effettive possibilità di catturare foto straordinarie.

“Gli archi lunari sono semplicemente arcobaleni che si verificano di notte, usando la luce della luna invece del sole”, spiega Hawkins. “Sono comuni come gli arcobaleni alla luce del giorno, ma spesso passano inosservati perché la vista umana non è sensibile in condizioni di scarsa illuminazione. Gli archi lunari possono essere trovati in una prevedibile fonte di nebbia d’acqua che riceve in abbondanza la luce della luna, come le enormi cascate di un tema parco nazionale di Yosemite”.

Hawkins afferma che gli archi lunari possono verificarsi ogni volta che la luce della luna splende sulle goccioline d’acqua nell’aria ad angolo retto rispetto all’osservatore.

“In pratica, è più facile vedere quando la luna è quasi piena in una notte serena stando vicino alla nebbia di una cascata. Ti consiglio di guardare quando la luna è entro un paio di giorni da quando è piena al 100%. Se sei fortunato abbastanza per catturarlo, la luna si inarca durante una superluna. Sii più intenso.

La semplice pianificazione di arrivare a Yosemite durante le date e gli orari stabiliti da Hawkins non garantisce che una persona vedrà gli archi della luna. Gli osservatori avranno comunque bisogno di condizioni ideali per fotografare le bande colorate sulle acque nebulizzate.

“Oltre a una luna quasi piena, un cielo sereno è d’obbligo. Anche nuvole sottili possono diffondere la luce della luna in modo che non si verifichi un arco lunare. Una notte tranquilla può anche limitare il dramma di un arco lunare, perché spesso è utile per avere un po’ di vento per portare fuori la nebbia La cascata è in aria. L’aspetto più importante di fotografare gli archi lunari è sapere dove ti trovi. La luce della luna viene rifratta e riflessa dalle goccioline d’acqua con un “angolo arcobaleno” di 42 gradi , quindi il fotografo deve sapere dove e quando raggiungere quell’angolo relativo all’acqua e alla luna ‘, spiega.

“Il mio background in ingegneria aerospaziale mi ha aiutato a sviluppare un modo per visualizzarlo utilizzando la modellazione 3D nel 2012 e nel 2018 ho iniziato a condividere queste informazioni su un sito Web dedicato, Yosemite Moon Bow, in modo che gli altri potessero vedere quando vedere l’arco lunare in un popolare località in Yosemite”.

Con oltre un decennio di esperienza Moonbow nello Yosemite National Park, Hawkins è diventato noto come il fornitore definitivo di tutto ciò che è arcobaleno.

“Ho fotografato per la prima volta gli archi lunari nel 2011”, dice Hawkins. “Non ricordo come ne ho sentito parlare per la prima volta, ma mi piaceva davvero fotografare Yosemite e questo era solo un altro fenomeno magico che accadeva in questo luogo speciale”.

E continua: “L’idea per questo cortometraggio mi è venuta nel 2016”. “Volevo fare qualcosa che nessuno aveva mai fatto prima. Altri hanno realizzato video arcobaleno usando il time lapse, ma per me il fast motion non ha mai catturato l’esperienza reale. Quindi, volevo mostrare alle persone com’era veramente guardare gli archi lunari.” , dove i nostri occhi vedranno effettivamente. Inoltre, non fa male che mi piaccia la sfida tecnica creata da questo film. Ho iniziato a catturare questi video in tempo reale nel 2016 e nel corso degli anni ho fatto due o tre visite ogni primavera, ad eccezione di 2020. Quando il parco è chiuso.

Girare video in tempo reale nel buio della notte non è sempre stato facile. Anche con i recenti progressi tecnologici nelle fotocamere, un film come questo era impossibile.

“Il film è stato girato con fotocamere mirrorless Sony; principalmente la A7S II e, più recentemente, la FX3. Ho anche utilizzato una selezione di obiettivi a focale fissa veloci. Erano necessari livelli ISO elevati e una significativa riduzione del rumore durante il montaggio”, afferma. .

“Sapevo che per rendere questo film davvero unico, dovevo pensare fuori dagli schemi e cogliere angoli che non erano così noti”, continua Hawkins.

“Ho sperimentato innumerevoli angolazioni. Tra queste c’erano scelte deliberate per includere persone, edifici, telecamere e altre fonti di luce per illustrare l’ambientazione notturna. La mia angolazione preferita era da Glacier Point. A quella distanza, doveva essere effettuato un calcolo accurato fatto su quando essere lì. Perché l’arco lunare è lì solo per 15 minuti. Penso di essere stata la prima persona a fotografare un arcobaleno da Glacier Point. Mi è davvero piaciuto fare escursioni sull’Upper Yosemite Fall Trail con il mio amico della Ansel Adams Gallery , collega fotografa paesaggista, Brittany Colt. Dobbiamo rimanere fino alle 3 del mattino per catturare l’arcobaleno composto con Half Dome sullo sfondo.

È facile vedere che anni di ricerca e duro lavoro stanno dando i loro frutti. Il film di Hawkins offre un’affascinante esposizione di un fenomeno raramente catturato in uno dei luoghi più filmati del mondo. Tuttavia, Hawkins non si stancherà mai di fotografare lo Yosemite National Park.

“Lo Yosemite è uno di quei rari luoghi che sembra non esaurire mai i modi per sfidare e ispirare. Oltre a godere del suo splendore naturale, fa appello anche alla mia passione per la scienza mentre faccio ricerche sui fenomeni dello Yosemite come gli archi lunari. Tutto questo porta alla gioia di poter condividere la mia arte per mostrare al mondo quanto sia unico e bellissimo lo Yosemite National Park.

Altri Brian Hawkins possono essere trovati sul suo sito Web, sul sito di previsione Moonbow, su YouTube e Instagram.


Crediti immagine: Tutte le foto di Brian Hawkins

Leave a Comment