Michael Vahrenwald, The People’s Trust

JTF (solo fatti): Pubblicato nel 2021 da Kominek Books (qui). Copertina cartonata con copertina svizzera, 24 x 29 cm, 112 pagine, 33 colori e 6 fotografie monocromatiche. Con un racconto di Richard Protegan, e poi di Wolfgang Schebe. Progettato da Gonzalo Sanchez, Misha Komenek e Michael Fahrenwald. In un’edizione di 750 copie regolari e un’edizione speciale di 100 copie aggiuntive disponibili con stampa a colori firmata. (Copri e pubblica gli scatti qui sotto.)

Commenti/Contesto: Come i fotografi, gli architetti devono affrontare un fardello complesso. La struttura proposta dovrebbe fornire riparo e servizi, ma queste sono solo le basi. Ci sono codici edilizi e tecniche costruttive da considerare, sia nel flusso continuo. Vengono introdotti modelli e generi mutevoli, regionali, storici e futuri. Quindi, mentre a volte i progetti possono aspirare a essere riconosciuti come arte, sono quasi sempre trascinati nel terreno con una cosa o un’altra: forse il capriccio del cliente, i costi dei materiali o le sfide ingegneristiche o un numero qualsiasi di altre considerazioni.

Forse il fattore X più grande è che la progettazione architettonica è un’opera pubblica. L’edificio si unisce al tessuto dello spazio comune per un periodo di tempo indefinito, quindi deve giocare bene con gli altri nelle condizioni mutevoli. Ma non importa quanto sia accurata la pianificazione, il futuro è incerto. Il destino di qualsiasi edificio è in definitiva nelle cure delle generazioni successive– in “le persone si fidano”, se vuoi – e Quello che succede dopo è indovinato da nessuno. Infatti, come spiega Stuart Brand in The Secondary Classics come imparare gli edifici, Gli adattamenti imprevisti sono spesso più probabili degli usi descritti. Confutare la “forma segue la funzione” di Louis Sullivan è stata l’astuta risposta del marchio: “la funzione dissolve la forma”.

Considera l’abbondanza di edifici costruiti per ospitare banche provinciali nelle città della costa orientale americana all’inizio del XX secolo. Progettati durante l’infanzia della finanza moderna, sono stati costruiti per esemplificare la sicurezza in un’era di periodiche turbolenze economiche. Dopo i boom e i crolli del 1873, 1884, 1890, 1893 e 1907, le banche hanno cercato di ritrarre un’aura di stabilità e sicurezza. Nel bene e nel male, all’inizio del Novecento, significava che l’architettura neoclassica si riferiva alle grandi civiltà del passato. Centinaia di nuove banche adottarono stili revival greco e romano, con imponenti colonne di fronte a vari corridoi, archi e cupole. Nella parte superiore della sua prefazione, era spesso scritto in lettere classiche con parole rassicuranti come “fiducia” e “parsimonia”, insieme a olivi gloriosi, grandi sigilli e coppie di avvoltoi di figurine.

Con fondamenta di pietra o cemento, queste fondamenta dovevano durare e molte di esse sono ancora in piedi. Ma i quartieri intorno a loro sono cambiati, insieme alle opzioni di trasporto, alla proprietà e alla bellezza generale. La maggior parte di loro è sopravvissuta all’utilità prevista come caveau di banche. Rimangono sparse nelle loro posizioni originarie, ma le loro forme esterne si sono dissolte da tempo a seconda della funzione.

Trentatré di questi edifici costituiscono l’ultimo studio di Michael Fahrenwald La fiducia delle persone. Gli hanno sparato di recente nel corso di nove anni 2012-2020, mentre gli Stati Uniti stavano di nuovo esplodendo dopo la loro ultima depressione, ma la maggior parte di loro può far risalire le proprie radici a un secolo o più. Le sue strutture di base sono notevolmente intatte. Ma cento anni sono tanti e le ristrutturazioni esterne sono inevitabili. Sebbene la maggior parte di loro (presumibilmente per il commercio?) siano ancora orientati al business, non hanno più un aspetto molto bancario e gli elementi aggiunti si sono allontanati dal neoclassicismo. Invece, ci sono molti negozi al dettaglio e consumatori domestici, adornati con pubblicità e striscioni stampati su materiali poco costosi.

Fahrenwald sembra aver affinato l’esempio più intelligente e offensivo del suo libro. L’ex Lincoln Savings Bank di Brooklyn è diventata la casa di McDonald’s, ad esempio, mentre la vicina Twenty-Sixth Ward Bank non vale l’occupazione. È stato goffamente modificato, abbandonato e dipinto su graffiti. Precedentemente rispettata New York Savings Bank è ora CVS Pharmacy. e così via. Questi poveri edifici sono ovviamente oggetti inanimati e non sentono nulla. Ma è difficile non provare simpatia per loro. Un tempo erano motivo di orgoglio per le loro città, forse compaiono nelle foto o nelle cartoline della Camera di Commercio. Ora si nascondono timidamente sulle strade secondarie, ricoperte di cartelli come un cavallo da spettacolo da due soldi che sbuffa sui martinetti crudi: Fantastico sconto 100% capelli umani. Vodka Poker $ 15,99. Spazio disponibile. Chirurgia orale e odontoiatrica. Bisogna ammirare la spinta costante degli americani a reinventare e fare affari. Ma comunque, cavolo. Come sono caduti i titani.

Wahrenwald ha adottato un approccio simile alla fotografia con ciascuna banca. Generalmente si trova a circa 50 iarde di distanza, forse dall’altra parte della strada (un primo prototipo elencato di seguito indica che il raccolto è stato annacquato durante lo sviluppo del progetto). Da questo punto di vista, può catturare l’intero edificio, le vesciche e tutto il resto. La maggior parte di loro sono solo semplici strutture a uno o due piani. Solitamente raffigurato direttamente, tratta le facciate come inquadrature architettoniche verticali. Le sponde si adattano perfettamente alle sue cornici, i lati squadrati verticalmente con una lente architettonica. Può catturare anche frammenti di dettagli vernacolari, inclusi altri edifici, piante, marciapiedi e infrastrutture. Ma questi elementi appaiono solo come un contesto di supporto che circonda la gravità delle stelle.

Il libro che ne risulta è una sorta di tipologia, ma con una varietà sufficiente di luoghi, tempi e stili per evitare la standardizzazione. Alcune immagini mostrano neve sul terreno o nebbia. Dopo così tanti decenni di modifiche, sembra improbabile che questi edifici possano ancora proiettare un’aura reale, ma lo fanno, e Fahrenwald sta facendo del suo meglio per catturare qualcosa dai loro giorni migliori. Ha scritto: “Quando ho iniziato a fotografare, non ho potuto fare a meno di notare il forte ottimismo di questi edifici e il modo grandioso con cui i forti sono stati costruiti per durare, tutto a differenza di quello che usano ora. Mi stupisce che nel loro stato attuale , queste strutture mostrano ancora gran parte del loro potere precedente.” .

La fiducia delle persone Non è un libro esplicitamente politico. Non ci sono eventi, slogan, azioni o persone. È solo uno sguardo all’ambiente costruito. Ma è difficile assistere al destino di questi edifici senza pensare alle correnti più ampie. L’adattamento di Great Old Banks di Night-Wanderers è un cartone animato (scusate il gioco di parole: una facciata sottile) di trasformazioni sociali, forse con la realizzazione di una storia morale. Ciò può manifestarsi nell’impiallacciatura di compensato dell’economia americana, dove i cicli di boom e bust sono inevitabili, non importa quanto solide siano le loro fondamenta. Proprio come la fotografia, queste immagini tentano di preservare e far rivivere il passato. Potrebbe essere una sottocategoria della pornografia distruttiva, anche se affrontala in modo più ponderato rispetto alla maggior parte del genere. Scrive: “Il progetto non riguarda ciò che mi piace e non mi piace, ma quanto siano strani questi edifici oggi in un mondo in cui l’estetica (così come le semplici verità) del potere, della ricchezza e della classe è cambiata radicalmente .” Anche se non avevano opinioni, le sue foto sembravano fare una dichiarazione.

Oltre alla sua carriera di fotografo, Fahrenwald ha anche una certa esperienza come bookmaker. È co-fondatore dell’editore ROMAN NVMERALS, che ha stampato diversi libri illustrati di rilievo sin dal suo inizio nel 2015. Questo libro non è uno di questi – pubblicato al posto di Kominek – ma porta prove di un design intelligente dappertutto. Le pagine finali con puntini d’oro, ad esempio, e la rilegatura svizzera con spread sono facili da stirare. Cambiare i tipi di carta e gli effetti di clonazione dipingono le parti del libro, mentre i caratteri del titolo e dell’intestazione sono audaci e fantasiosi. Il titolo MICHAEL VAHRENWALD THE PEOPLE’S TRUST occupa due pagine intere a grandi lettere cremisi (150 punti?), in riferimento alla posizione classica del suo contenuto. ESSAY è stato scritto per MICHAEL SCHEPPE nel post successivo con lo stesso carattere in grassetto e l’articolo lungo del critico tedesco corrisponde alla linea. Molto completo e sinuoso, contempla in trenta pagine l’arte veneziana, la storia finanziaria, la scultura, l’architettura, la pedagogia e altri argomenti. Un comodo indice posteriore elenca le immagini per miniatura, posizione e data.

Forse l’elemento più intelligente ed erudito del design, e un volubile resistente al peso accademico di Sheep, il racconto Complicated Banking Problems di Richard Protigan racconta di una visita sognante a un cassiere di banca in una prosa surreale. È nascosto in un flusso di immagini, con una nota insolita e così divertente che mi sono ritrovato a ridere a crepapelle. Suppongo che la storia tocchi casualmente il settore bancario, ma sembra più sulle assurdità quotidiane e sugli appunti poetici di Protegean. Chi dice che le banche debbano essere sempre serie? Se la fiducia delle persone a volte non è all’altezza del suo dovere, il problema può essere superato. E la vita va avanti. Gli edifici trovano nuovi usi, adattamenti e missioni future.

Collezionista POV: Michael Vahrenwald è rappresentato dall’agenzia commerciale ESTO (qui). Il lavoro di Fahrenwald ha poca storia di mercato secondario a questo punto, quindi il contatto diretto con l’artista tramite il suo sito Web (collegato nella barra laterale) è probabilmente l’opzione migliore per i collezionisti interessati a seguire.

Leave a Comment