Image Quality is More Than Megapixels

I consumatori spesso considerano il conteggio dei pixel di una fotocamera come parametro di riferimento per stabilire se quella fotocamera è “buona” o meno. Se questo è vero, perché i fotografi non acquistano semplicemente uno smartphone da 108 MP da utilizzare come dispositivo principale? Risposta: Perché la qualità dell’immagine ha più a che fare con i mega pixel.

Dato che ho una fotocamera ad alta risoluzione, tendo a ottenere un sacco di “Oh, le tue foto sono così belle perché la tua fotocamera è da 50 megapixel”. Ma ricordo quando, all’inizio della mia carriera, stavo cercando di scattare una serie di foto di paesaggi per un’azienda alberghiera. Alla fine non sono stato assunto perché il manager era appassionato di fotografia e diceva che qualsiasi cosa sotto i 100 megapixel non andava bene.

Mentre megapixel essere Considerando la qualità dell’immagine, sono in realtà una parte molto piccola di ciò che costituisce una buona immagine di alta qualità. Altri fattori che contribuiscono alla qualità dell’immagine sono le dimensioni e il tipo del sensore, il tipo di file, la selezione dell’obiettivo e il fotografo.

Dimensioni e tipo di sensore

Il medio formato è In genere Sempre meglio del full frame, il full frame è sempre meglio del ritaglio. Non mi interessa in quale anno hai avviato la tua fotocamera ritagliata, i primi anni 2005 sono ancora migliori in termini di qualità dell’immagine. In effetti, una fotocamera Canon 1D da 4 MP del 2001 probabilmente fornirà una qualità dell’immagine di base molto migliore rispetto a un telefono da 103 MP.

La dimensione cattura la dimensione dei fotodiodi, dalle minuscole cavità luminose sul sensore che rileva la luce. In breve, una posizione dell’immagine equivale a un pixel. Maggiore è il loro numero, maggiore è la precisione. Ogni sito di foto è come uno scoop. Più grande è la paletta, più gelato ottieni. Pertanto, le prestazioni di un microsensore ad alta risoluzione saranno molto peggiori perché non catturerà tanta luce e quindi ridurrà la gamma dinamica.

Questo è il motivo per cui è possibile creare un file fino a molto lontano Un sensore APS-C o full frame ad alta risoluzione, nessuna azienda voleva farlo.

Alcuni produttori, come Sony con la sua linea Sony a7S, sono andati dall’altra parte, scegliendo di utilizzare siti fotografici più grandi per una risoluzione inferiore ma una qualità dell’immagine superiore e prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione. Questo è il motivo per cui se la fotocamera è HD, di solito ha prestazioni peggiori in condizioni di scarsa illuminazione.

Dai un’occhiata al confronto tra Canon 5DS e Canon 5D Mark IV.

Canon 5DS (a sinistra) e Canon 5D Mark IV (a destra) a ISO 12800. Clicca per ingrandire.

La Canon 5DS ha una risoluzione di 50,6 megapixel ma ha una qualità peggiore ad alti ISO e in condizioni di scarsa illuminazione rispetto alla Canon 5D Mark IV da 30,1 megapixel a causa dei punti luce più piccoli (rispettivamente 4,14 µm contro 5,36 µm).

tipo di file

Il vecchio dibattito (e talvolta il dibattito) su JPEG e RAW è risolto se ciò che stai cercando è la massima qualità dell’immagine. Fotografia RAW. Sebbene la fotocamera acquisirà la stessa risoluzione in pixel, il file raw conterrà più informazioni che ti daranno una maggiore flessibilità durante la post-elaborazione delle immagini.

Ad esempio, se la scena richiede un’elevata gamma dinamica, è meglio scattare in RAW perché una grande quantità di informazioni nelle luci e nelle ombre non verrà ignorata dalla fotocamera che elabora i dati nel file JPEG stesso.

Naturalmente, lo scatto in RAW comporterà file di dimensioni maggiori, ma vale la pena di avere tutti i dati di illuminazione originali con cui lavorare.

Quando l’esposizione è stata ridotta di due stop nel post, l’immagine RAW (a sinistra) è stata in grado di mantenere più dettagli del colore mentre i colori differivano chiaramente nell’immagine JPEG modificata (a destra).

Selezione delle lenti

Dai un’occhiata a questi ritagli angolati di due foto che hai scattato con obiettivi completamente diversi. Scatto con una Canon 5DS.

L’obiettivo più costoso (quello a sinistra) disegna caratteri più nitidi

Puoi vedere chiaramente come una delle immagini è peggiore dell’altra. Questo perché gli obiettivi sono disponibili in diversi livelli di qualità e, naturalmente, non saranno in grado di risolvere la stessa quantità di dettagli o mantenere la qualità ottica verso i bordi dell’inquadratura. In effetti, gli obiettivi che possiedo attualmente non sono francamente sufficienti per sfruttare tutto il potenziale del corpo della 5DS. Tuttavia, è sufficiente per quello che faccio. Se il lavoro lo richiede, c’è sempre la compagnia di noleggio attrezzature più vicina.

Uno dei maggiori problemi con gli obiettivi è che hanno l’aberrazione cromatica. Ciò si verifica quando il colore si sposta lungo i bordi ad alto contrasto.

Aberrazione cromatica molto lieve, appena percettibile – guarda i lievi cambiamenti di colore attorno ai bordi del logo bianco e al bordo della scacchiera.

Quando i raggi di luce passano attraverso l’obiettivo, saranno dispersi. Poiché la luce è composta da diverse lunghezze d’onda, sarà diffusa con un angolo leggermente diverso che separa i raggi luminosi. In parole povere, una volta che l’obiettivo non riesce a focalizzare tutte le parti della luce colorata su un singolo punto o piano, si verifica l’aberrazione cromatica.

Illustrazione che mostra l’aberrazione cromatica assiale, quando l’obiettivo non riesce a mettere a fuoco tutte le lunghezze d’onda sullo stesso piano. Immagine di Bob Mellish e licenza CC BY-SA 3.0.
Questa immagine acquisita con un obiettivo AF-S Nikkor 50 mm f/1.8G mostra una forte aberrazione cromatica assiale. Nota come le aree sfocate in primo piano mostrano una frangia viola e le aree sfocate sullo sfondo mostrano una frangia verde. Immagine per gentile concessione di Slavica Panova e licenza CC BY-SA 3.0.

Un’altra cosa da considerare è il riflesso e l’aberrazione all’interno dell’obiettivo. Se i raggi di luce si riflettessero più volte dal vetro, renderebbe l’intera scena più sfocata. Questo è il motivo per cui molti obiettivi di fascia alta sono rivestiti con un rivestimento antiriflesso.

La diffrazione si verifica quando la luce passa attraverso un’apertura stretta come un’apertura. Questo è il motivo per cui pochissimi fotografi usano f/32. In generale, qualsiasi punto tra f/11 e f/13 è nitido, ma qualsiasi cosa più stretta peggiorerà l’immagine.

f/11 (sinistra) è più nitido di f/22 (destra)

Cameraman

Tu, il fotografo, puoi fare molto per rendere perfetta la qualità dell’immagine. Una delle cose più semplici che puoi fare è ridurre l’attenzione sulle unghie. Se non riesci a mettere a fuoco l’immagine, sembrerà di bassa qualità. Avere una videocamera HD non farà che confermare questo.

Un’altra abilità che devi avere è la corretta esposizione. Dovresti mirare a ottenere dettagli sufficienti sia nelle ombre che nelle alte luci senza sottoesporre o sovraesporre le tue foto e perdere i dettagli. La necessità di correggere esposizioni scadenti durante la post-elaborazione risulterà in immagini di qualità inferiore.

La qualità dell’immagine è importante?

Dopo aver letto questo, potresti chiederti se la qualità dell’immagine è rilevante. Dopotutto, la fotografia non consiste nel catturare istanti fugaci nel tempo? Potresti avere ragione e ci sono casi in cui la qualità dell’immagine è l’ultima cosa che conta. Le foto di Robert Capa dello sbarco in Normandia, pur non essendo tecnicamente di alta qualità, hanno fatto la storia.

Tuttavia, questo non è sempre il caso, ci sono casi in cui è necessario acquisire i dettagli e farlo bene. Ad esempio, (forse) non potevo girare una campagna o un editoriale sul mio telefono. Ma posso farlo a una festa in cui il momento è più importante.

Per i fotografi cinematografici, anche la qualità dell’immagine può non essere importante, ma tutto cambia quando si prende una pellicola di alta qualità e la si utilizza. La differenza è enorme e vedrai rapidamente che la grana della pellicola, sebbene a volte meravigliosa e desiderabile, può essere tutt’altro che ideale quando una qualità dell’immagine nitida è ciò di cui hai bisogno.

Quindi, in generale, la qualità dell’immagine è molto importante in molte applicazioni professionali, ma puoi sbarazzarti di immagini di qualità inferiore nelle istantanee social. Detto questo, non arrabbiarti con il tuo lavoro retribuito e pensare che devi sempre noleggiare o acquistare le attrezzature più costose e di prima qualità. Probabilmente non importa quanto vorrebbero le aziende produttrici di fotocamere: ho girato dei lavori su una vecchia Canon 5D Mark II e nessuno se ne è accorto.


Crediti immagine: Foto d’archivio da Depositphotos

Leave a Comment