I Tried Traveling Light. How Did I Get Along Without My Kit?

Come fotografo professionista, professionista o dilettante, una delle parti migliori del viaggiare in luoghi sconosciuti è poter scattare foto nuove e interessanti. Che tu stia facendo un viaggio fotografico personalizzato, un lavoro o una vacanza in famiglia, sono sicuro che tutti avremo spazio per la nostra fotocamera principale e uno o due obiettivi. E se lasciassi il tuo gruppo a casa e viaggiassi leggero?

All’inizio di maggio 2022 sono andato in vacanza a Sharm el-Sheikh in Egitto, lasciando intenzionalmente a casa la mia borsa fotografica, scegliendo di non portare con me la mia DSLR o il mio laptop. Invece, ho lasciato cadere la mia vecchia Fujifilm X100S nella borsa con il mio iPad Pro da 11 pollici e l’ho lasciato lì. Perché mai un fotografo dovrebbe scegliere di lasciare il proprio kit a casa quando viaggia in un posto bellissimo ed esotico? Semplice, questo non era il mio viaggio.

La mia compagna Natasha ed io aspettiamo il nostro primo figlio quest’estate. È una nuova avventura fantastica, spaventosa ed eccitante quella che stiamo iniziando. Con ottimismo, prevedo che nei prossimi mesi sarò in grado di fare molta fotografia di neonati. Realisticamente, mi aspetto di imparare il vero valore del sonno.

Abbiamo prenotato questo viaggio in Egitto come ultima vacanza insieme in coppia prima dell’arrivo del bambino, ma il viaggio era davvero per lei. Natasha ha iniziato il lavoro e la vita familiare mentre cresceva un vero essere umano nello stomaco e sperimentava tutto il solito disagio che questo comporta. Inutile dire che si merita una pausa. Quindi, abbiamo prenotato un volo per l’ultima data in cui avremmo potuto viaggiare in sicurezza all’estero. Abbiamo scelto un resort all-inclusive in modo che Natasha potesse sdraiarsi a bordo piscina, galleggiare nel mare e rilassarsi davvero prima che la vita cambiasse drasticamente. Niente gite di un giorno, niente dune buggy, niente templi, niente trekking, niente esplorazione, solo un’intera settimana di relax perché almeno vale così tanto.

Il mio piccolo punto e spara

Come fotografi, sono sicuro che siamo stati tutti in viaggio o in vacanza e abbiamo infastidito la nostra famiglia o i nostri amici solo aspettando “lo scatto” o girovagando in cerca di ispirazione per la fotografia. Quindi, questa volta, ho lasciato il mio gruppo a casa per essere pienamente presente e godermi questa settimana con la mia donna incinta.

Non ero completamente senza una macchina fotografica. Ho portato con me quella che considero una fotocamera inquadra e scatta, la Fujifilm X100S. Se ne hai mai usato uno della gamma X100, apprezzerai quanto è eccezionale questa fotocamera. Se hai mai posseduto una delle vecchie fotocamere della serie X100, apprezzerai quanto può essere frustrante questa fotocamera. La X100S ha sostituito la X100 nel 2013. Questa fotocamera dallo stile classico sembra una versione leggera di una vecchia reflex Canon AE-1. Ha un sensore APS-C da 16,3 MP e un obiettivo fisso da 23 mm f/2.0 (equivalente a 35 mm). Ho sentito molto parlare di alcuni modelli di auto descritti come “auto da guida”, il che di solito significa che possono essere difficili da usare se non sai cosa stai facendo. Descriverei le fotocamere Fujifilm X100 come una “fotocamera per fotografi” allo stesso modo; Sono ottime fotocamere se sai come usarle. La gamma dinamica di un sensore relativamente piccolo prodotto nel 2013 è impressionante, la qualità dell’immagine è soddisfacente ed è un piacere usare la fotocamera con i suoi vari quadranti e controlli tattili. È un vero piacere, tranne quando fare affidamento sull’autofocus per un’illuminazione tutt’altro che perfetta. Capisco che l’autofocus sui modelli più recenti sia migliorato molto, ma al momento non posso giustificare il pagamento di $ 1.400 per sostituire una fotocamera che uso raramente. Quando inizio a scattare con l’X100S mi vengono in mente tutte le cose che amo di esso, le dimensioni, il peso, i file raw Fujifilm e semplicemente quanto è bello in un modo che è necessario sperimentarlo in prima persona per capirlo davvero .

Niente da fotografare?

Amo la fotografia e vorrò sempre fare delle foto. Certo, potrei semplicemente usare il mio iPhone o iPad, ma non è la stessa esperienza di guardare attraverso il mirino per inquadrare la tua foto, regolare le impostazioni per ottenere l’aspetto che desideri, un vero suono dell’otturatore aperto e chiuso nella fotocamera e avere un potente file raw per la modifica in seguito. Anche con la mia piccola macchina fotografica, cosa avevo intenzione di girare nel nostro resort autonomo? Quando posso avere delle foto che non fossero solo foto delle vacanze di noi due in piscina o in spiaggia?

Una volta arrivati, ho avuto alcune idee per i temi fotografici, ci sono sempre tramonti, giusto? Il nostro resort era sul lato orientale della penisola. Avremo delle fantastiche albe sul Mar Rosso verso l’Arabia Saudita, ma i tramonti sugli hotel dell’entroterra saranno meno stimolanti. C’è anche la fauna locale da considerare. Non sono un gran fotografo naturalista e gli uccelli non mi interessano particolarmente, ma sono sempre un’opzione. Poi c’è l’intrattenimento serale. L’hotel ha di tutto, dai ballerini agli acrobati agli artisti sul palco ogni sera. Non importa dove ti trovi, c’è sempre qualcosa da portare e posso modificare le foto sul mio iPad Pro a bordo piscina invece di leggere un libro, il tutto senza nulla togliere a una settimana di relax insieme.

Goditi la libertà di una piccola fotocamera

Una sera ho portato il mio piccolo X100S a uno spettacolo di fuochi d’artificio. Abbiamo ottenuto degli ottimi posti nella parte anteriore del palco e ci siamo goduti lo spettacolo mentre io riprendevo alcune riprese della performance. Mentirei se dicessi che non ho perso le affidabili prestazioni AF della mia 5D Mark IV, ma sono stato in grado di ottenere degli scatti perfettamente utilizzabili con una Fujifilm point and shoot. Una volta che ho finito di girare lo spettacolo, ho potuto mettere la fotocamera in tasca e continuare la serata, cosa difficile da fare con una DSLR, o anche con una moderna fotocamera mirrorless con obiettivi intercambiabili.

Sfrutta al meglio la giornata

Il prossimo nella mia lista di scelte era l’alba. L’alba locale era alle 5:00 e la nostra camera era a pochi passi dalla spiaggia. Ho impostato la sveglia per le 4:30, utilizzando la sveglia a vibrazione sul mio Apple Watch. Sono riuscita a svegliarmi senza disturbare Natasha. Ho camminato fino alla spiaggia nella fioca luce dell’alba e mi sono goduto la completa solitudine di vagare per il resort deserto. Il sole è apparso sopra l’orizzonte alle 5:02 del mattino. Ho scattato alcune foto dell’alba e ho passato le navi prima di tornare lungo la riva nella stanza prima delle 6 del mattino, rimettermi a letto e godermi altre due ore di sonno prima di iniziare la nostra giornata insieme. Ho avuto il piacere di fare un picnic fotografico molto piacevole senza disturbare la nostra settimana di relax programmata.

editing mobile?

La modifica su un iPad è in qualche modo diversa dalla modifica su un laptop o desktop, non perché sia ​​oggettivamente migliore o peggiore, è semplicemente un’esperienza diversa. Lightroom CC sull’iPad è abbastanza familiare per la mia versione desktop preferita di Lightroom Classic. Non ci è voluto molto per entrare nel flusso di editing. Ho anche scoperto che cose come una sovrapposizione di regolazione delle curve erano ben implementate nella versione per iPad.

Lightroom CC e Photoshop sull’iPad diventano più capaci con ogni aggiornamento ed entrambi sono perfettamente utilizzabili per semplici modifiche in movimento, anche se di recente ho iniziato a imparare Affinity Photo sull’iPad, poiché è molto più vicino a una versione desktop completa di Photoshop. Versione per iPad di Photoshop, disponibile una tantum per meno di $ 10. Anche l’utilizzo di Apple Pencil è stata un’esperienza divertente e penso che il mio schermo da 11 pollici non sia abbastanza grande per un editing efficace. Mentre un iPad Pro da 13 pollici sarebbe meglio per l’editing, preferirei avere un laptop da 13 pollici se dovessi portarne uno da 13 pollici. L’iPad Pro da 11 pollici è la migliore opzione leggera. A casa, uso spesso l’iPad Pro per modificare i video con LumaFusion, ma raramente sono arrivato sull’iPad tramite il MacBook Pro quando si tratta di fotoritocco. È pienamente capace e fa risparmiare un po’ di peso nel mio bagaglio a mano lasciando a casa il mio laptop, caricabatterie, mouse e SSD.

Tutto sommato, è stata un’esperienza interessante con un’attrezzatura minima e senza tempo per la fotografia. Mi sono divertito moltissimo a rilassarmi con il mio partner in quello che potrebbe essere l’ultimo viaggio della coppia per un po’ di tempo. Potrei anche scegliere di lasciare il mio set principale a casa ogni tanto, soprattutto sapendo quanto è capace l’X100S. Nelle situazioni in cui lo scatto non è importante per il cliente o per scopi professionali, il peso e la portabilità della fotocamera Fujifilm sono molto apprezzati. Soprattutto, ho trascorso una settimana fantastica e mi sono ricordato che è bello andare in vacanza e non sentire il bisogno di far ruotare ogni viaggio attorno alla fotografia. A volte, altre cose hanno la priorità.

Per ora, apprezzerò intere notti di sonno e inizierò a pianificare articoli su come fotografare neonati gravemente privati ​​del sonno.

Porti sempre la tua borsa degli attrezzi in viaggio o hai opzioni leggere per viaggiare? Hai provato a modificare su app mobili? Fatemi sapere nei commenti.

Leave a Comment