I Bet You’re Making These Silly Instagram Mistakes

Di recente ho scritto un articolo sul perché i fotografi odiano ma usano ancora Instagram. Mentre lo scrivevo, ho iniziato a pensare a come i fotografi usano Instagram. Sfortunatamente, ci sono molti errori che potresti fare. Ecco alcuni dei più comuni.

Biografia

Un CV è una parte importante del tuo profilo. Solo le informazioni più importanti dovrebbero andare lì. Queste informazioni importanti non riguardano la tua fotocamera, l’obiettivo che stai utilizzando o qualche citazione presa da Internet. Anche la tua email non appartiene al curriculum, soprattutto se ne hai due o più.

Se metti attrezzatura fotografica e altre cose tecniche in un curriculum, le persone non cercheranno oltre e ti scriveranno come un dilettante che è orgoglioso del gadget che hanno e ora cosa ne fanno. Non sei quella persona, vero?

Se hai un preventivo rubato, direi che nel tuo curriculum indirizzerai immobili di valore. Dopotutto, puoi usare questo spazio per qualcosa che ti sembra un fotografo professionista.

Perché la tua email non fa parte del tuo curriculum? Bene, perché se il tuo nome non fosse letteralmente Tom Scott (sono un grande fan del suo YouTube), la gente lo fraintenderebbe. Anche scott può essere scritto in modo errato come scott, scott, ecc. Non ho bisogno di approfondire i 1001 modi in cui ho visto Elijah scritto male nelle e-mail. Instagram ha una funzione che ti consente di aggiungere un pulsante di posta elettronica. In questo modo, almeno l’indirizzo email a cui è stata inviata la posta sarà corretto. Un altro motivo per non avere la tua email sul tuo curriculum è lo spazio sprecato.

Quindi, cosa dovresti includere nel tuo curriculum?

Cerco di rendere il mio curriculum un mix di cose in qualche modo personali e professionali. Ecco il mio, che non cambio significativamente da un po’:

🇺🇦 fotografo di moda | fan del rock | dipendente dal caffè
Budapest / Vienna / Monaco di Baviera

Sebbene non sia il Santo Graal del camminare, funziona per la maggior parte degli scopi. Ogni elemento ha un ruolo:

  • Bandiera ucraina: un tocco personale
  • Fotografo di moda: cosa faccio

Per favore, non inserire nella lista il fotografo, il videomaker, il grafico, il pianista, il giocoliere professionista, la creatura divina, l’avvocato, il paramedico e lo scrittore freelance. Non puoi essere bravo in tutte queste cose allo stesso tempo. Il massimo sarebbe il fotografo/videografo e possibilmente l’art director se sei conosciuto. Il dibattito sui fotografi come art director merita un articolo a parte.

fan del rock | Coffee Addict: un modo personale per entrare in contatto con le persone che visitano la mia pagina. Ho una domanda e risposta sul mio sito Web per lo stesso motivo.

Budapest / Vienna / Monaco di Baviera: il mio sito web. Viaggio tra queste tre città settimanalmente a questo punto. Tutto quello che c’è fuori dalla telecamera viene affittato per lavoro.

Avevo una linea “rappresentarlo” fino a quando non ho interrotto i rapporti con il mio vecchio agente non molto tempo fa. Una volta firmato con la prossima persona, lo aggiungerò di nuovo.

Il curriculum che ho è sottile, ma fa un buon lavoro nel dire cosa faccio, chi sono e cosa mi piace. Mentre sviluppi il tuo stile, potresti voler scrivere qualcosa come “fotografo di moda etereo”. Proprio come le startup con una promozione, dovresti averne una per la tua attività. Cosa descrive? Per me sarebbe un “fotografo di moda colorato e vivace”. Ma poiché il mio feed non riflette solo questo, non posso dirlo.

Nome utente

Se vuoi lavorare nel mondo del trading, sbarazzati di tutto ciò che non è il tuo nome. Vorrei poter avere “illyaovcha, r, ma non posso, quindi uso la prossima cosa migliore”, illyaovcharphoto. Questo è il massimo consentito. Nome, cognome e “foto” se le prime due non sono disponibili. Dimentica qualsiasi cosa sulla falsariga di “prettypixel_photography_99_Xx”. Sembra sciocco, scusa. Se hai un marchio di fotografia sociale, sentiti libero di usarlo , ma credo di conoscere un massimo di uno o due fotografi che lo fanno. Tuttavia, sono fotografi all’interno di un’azienda, il che lo rende meno importante.

Confusione personale e privata

Il tuo Instagram deve essere professionale. Ciò significa che non è consentito condividere foto private su di esso. Ho un secondo account per condividere foto private. Quando il mio account principale è andato giù, le persone hanno iniziato a taggare il mio account privato e ho risposto chiedendo loro di non taggarmi mai.

Il mio approccio all’Instagram professionale è abbastanza semplice: lavoro di portfolio nel feed e BTS nelle storie. A volte l’annuncio occasionale del seminario e altre cose arrivano al punto, ma mi astengo sempre da incarichi politici a mie spese. Inoltre, non condivido la mia vita personale sul mio Instagram professionale, a meno che non si tratti di una grande festa come un anniversario o un compleanno. È importante tracciare una linea di demarcazione tra la tua vita professionale e quella personale. Essendo indipendente, a volte può essere un po’ confuso e le persone vorranno entrare nella tua vita personale. Tieni chiusa la tua privacy, per favore. Alcune persone dei miei fan e altri hanno tentato con successo di darmi la caccia sui canali di social media privati. Non sorprende che abbia bloccato queste persone indipendentemente dalla situazione.

Ecco alcuni esempi di ciò che pubblico sulla mia pagina privata, al contrario di ciò che pubblico su Instagram professionale:

Continua/smetti di seguire il gioco

Capito, probabilmente vorresti molti follower. Anche se non ho un pubblico particolarmente ampio (vicino a 2k), è comunque qualcosa. Ci sono momenti in cui seguo persone con cui voglio davvero lavorare, ma loro non mi seguono. Ma invece di continuare/non seguire più e fare di nuovo questa cosa, vado avanti. Non c’è motivo di seguire qualcuno solo perché vuoi più follower. Una tattica suggerita da alcune persone è quella di andare sulla pagina di una celebrità e seguire tutti quelli che la seguono. Mentre ti porterà alcuni follower, quanto è prezioso? Se tutto ciò che vuoi è un numero più grande, certo. Ma avere un pubblico di persone che non sono tuoi clienti e quindi non realizzano un profitto è, in un certo senso, inutile. Preferirei che 10 CTO mi seguissero piuttosto che 10.000 persone a caso. Oh, e non comprare follower, è un po’ triste.

osservazioni conclusive

Ci sono molti errori che i fotografi fanno quando lavorano sui loro profili Instagram. Ad essere onesto con te, anch’io sono colpevole di queste cose. Il mio curriculum era spazzatura, il nome era “ovcharstudios” e ho pubblicato tutto ciò che volevo. In effetti, il mio account @illyaovcharphoto è iniziato come account personale, che ho trasformato in un account fotografico non appena ho iniziato a scattare foto. Ma silenzio, non te l’avevo detto.

Leave a Comment