How to Clean a Camera Lens

Rendersi conto che l’obiettivo era sporco durante le riprese non è una bella sensazione. Mentre alcune macchie di polvere e altre conseguenze di una lente sporca possono essere risolte con il trattamento spot e altri post-trattamenti, è molto più facile assicurarsi che l’obiettivo sia pulito per cominciare e risparmiare tempo di editing. Inoltre, prestare attenzione alle condizioni dell’obiettivo lo aiuterà a mantenere il suo valore nel tempo e ad aumentare la sua longevità.

Questa guida ti insegnerà come pulire l’obiettivo della fotocamera, darà consigli su cosa non fare ed esplorerà altre considerazioni sulla pulizia dell’obiettivo.

sommario

Dovresti pulire la tua lente?

È importante capire che la pulizia dell’obiettivo non è sempre necessaria ed è del tutto possibile pulire l’obiettivo più spesso. Ogni volta che si pulisce l’obiettivo, si rischia di danneggiare importanti rivestimenti ottici e il vetro dell’obiettivo stesso. Tuttavia, se pulisci correttamente la lente sporca, questi rischi saranno ridotti al minimo e vedrai risultati positivi.

Come verificare se l’obiettivo deve essere pulito

Esistono diversi modi per misurare se una lente deve essere pulita o meno. Ne tratteremo due: con una semplice ispezione visiva e scattando una foto di una superficie ordinaria.

visita oculistica

Uno dei modi più semplici per verificare se un obiettivo è sporco è guardarlo con una torcia. Posizionare l’obiettivo in un luogo sicuro e utilizzare la luce se necessario per cercare macchie, polvere e altri segni di sporco dell’obiettivo. Potresti voler usare gli occhiali da lettura per aiutarti a vedere i piccoli dettagli.

Appare della polvere sull’elemento anteriore dell’obiettivo della fotocamera. Immagine di Marco Verch e licenza CC BY 2.0.

Per ottenere i migliori risultati, apri l’apertura il più ampia possibile (l’f-stop più piccolo) in modo da poter far brillare la luce attraverso l’obiettivo e vedere i difetti. Cerca di non puntare la luce negli occhi attraverso l’obiettivo, poiché ciò potrebbe ferirti gli occhi.

Guarda attraverso il mirino per verificare la presenza di polvere e imperfezioni. Immagine di ResDigital18 e licenza CC BY-SA 4.0.

Si noti che queste tecniche possono essere utili anche quando si esamina un obiettivo usato per giudicarne la qualità. Questo metodo ti consentirà di rilevare graffi, scheggiature, funghi e altri difetti.

Assicurati di controllare sia l’elemento anteriore che l’elemento posteriore dell’obiettivo. Mentre è meno probabile che l’elemento posteriore si sporchi perché non è esposto, la polvere e le macchie sull’elemento posteriore sono più visibili a causa del modo in cui la luce viaggia attraverso l’obiettivo.

NB: Se noti delle imperfezioni sull’obiettivo che hanno rami che si estendono da esse, è molto probabile che si tratti di un fungo dell’obiettivo. Questo è discusso in modo più dettagliato in questo articolo, ma di solito rimuovere i funghi è più complicato che rimuovere polvere e macchie.

normale imaging di superficie

Uno dei metodi più semplici e specifici è verificare la presenza di macchie su un’immagine di un foglio di carta bianco o del cielo.

1. Impostare l’apertura sul numero più grande disponibile (la modalità priorità diaframma può essere utile a questo scopo). Ciò garantisce che la profondità di campo sia la più elevata possibile e che sia più probabile che appaiano punti indesiderati.

2. Puntare la fotocamera su una superficie piana e di colore chiaro, come un foglio di carta bianco o un cielo blu. Assicurati che la superficie occupi l’intera immagine.

3. Impostare l’obiettivo su messa a fuoco manuale e messa a fuoco su infinito. Ciò si ottiene ruotando l’anello di messa a fuoco nel simbolo dell’infinito ( ) sull’obiettivo.

4. Scatta una foto e controlla la presenza di macchie, macchie e altri artefatti creati da una lente sporca.

Questo può essere fatto sullo schermo LCD della fotocamera se hai fretta, ma è meglio guardare l’immagine sul tuo computer in un programma di modifica delle immagini. Ciò ti consente di selezionare anche i punti più piccoli e di aumentare o diminuire l’esposizione e il contrasto se l’immagine originale non mostrava i punti con la chiarezza che desideri.

I cerchi rossi indicano dove sono state rilevate macchie di polvere da questo test.

Cosa ti servirà per pulire l’obiettivo

Ci sono molti prodotti e kit disponibili per aiutarti a pulire la tua lente. Ecco alcune nozioni di base per pulire correttamente l’obiettivo.

  • Aeratore per rimuovere la polvere
  • Spazzola morbida per rimuovere polvere e altre particelle
  • Panno in microfibra, salviette per la pulizia dell’obiettivo e/o salviette per l’obiettivo della fotocamera (non utilizzare panni a base di legno come salviette di carta)
  • Soluzione per la pulizia dell’obiettivo (non necessaria se si utilizzano salviette per obiettivi della fotocamera)
  • Una specie di torcia per controllare la pulizia (non necessaria, ma utile)

Come pulire una lente sporca

Segui questi passaggi per pulire l’obiettivo nel modo più sicuro ed efficiente possibile.

consiglio: Come linea guida generale, eseguire prima i passaggi più semplici e più ampi, quindi passare ai passaggi più complessi e dettagliati.

1. Utilizzare un soffiatore sugli oggetti sporchi nell’obiettivo. Soffia quanta più polvere e sporco possibile, facendo attenzione a non entrare in contatto con il vetro e il soffiatore a meno che il soffiatore non abbia una spazzola all’estremità.

2. Usa una spazzola morbida (preferibilmente progettata per gli obiettivi della fotocamera per assicurarti che non graffi il vetro) per rimuovere altre particelle che non possono essere spazzate via. Probabilmente non avrai bisogno di questo passaggio se il soffiatore ha rimosso la maggior parte della polvere e dello sporco.

3. Utilizzando un panno in microfibra o salviette per la pulizia delle lenti, rimuovere l’olio e le macchie con una soluzione per la pulizia delle lenti. Metti una o due gocce di soluzione detergente per lenti sul panno (non sull’obiettivo) e strofina l’obiettivo con piccoli movimenti circolari.

sii gentile; Non è necessario “sfregare”. Se disponi di salviette per la pulizia delle lenti, il liquido per la pulizia delle lenti dovrebbe essere già nel panno stesso e non è necessario applicare altro liquido.

4. Utilizzare una torcia per verificare la pulizia e ripetere i passaggi se necessario. Fare attenzione a non guardare la luce attraverso l’oculare; Questo potrebbe danneggiare i tuoi occhi.

5. Attendere che l’obiettivo si asciughi all’aria prima di riposizionare il/i copriobiettivo/i.

6. Come ulteriore passaggio, controlla l’esterno dell’obiettivo per detriti o altre parti sporche. Puoi pulirlo con un panno asciutto. Sebbene un esterno sporco non influisca necessariamente sulla qualità della tua foto, è una buona idea mantenere la tua attrezzatura in buone condizioni.

Prima: un obiettivo della fotocamera sporco.
Dopo: Cancellare l’elemento anteriore dopo la pulizia dell’obiettivo.

Come non pulire l’obiettivo

Ecco alcune cose importanti da evitare quando si pulisce l’obiettivo in modo sicuro ed efficace.

  • Evita i panni per la pulizia a base di pasta di legno, come asciugamani di carta, kleenex, carta igienica, ecc.
  • Evita saponi, detergenti chimici (come candeggina, ammoniaca e detergente per vetri) e qualsiasi altro detergente non destinato alle lenti.
  • Evitare qualsiasi materiale abrasivo, come una spazzola di setole, carta vetrata e quant’altro possa danneggiare gli elementi dell’obiettivo.
  • Non applicare il liquido direttamente sulla lente. In alternativa, applica una piccola quantità di liquido su un panno per lenti.
  • Evitare di utilizzare panni in microfibra unti, polverosi o già sporchi. I panni in microfibra riutilizzabili sono generalmente lavabili.
  • Non usare il respiro per inumidire la lente per la pulizia. Ci sono molte teorie su questo, ma il consenso generale è che qualsiasi cosa a base d’acqua (come la condensazione del respiro) non farà molto per la pulizia delle lenti. Invece, macchierà l’olio già sull’oggetto.
  • Non utilizzare nulla per pulire l’obiettivo di cui non sei sicuro. Idealmente, utilizzare solo l’attrezzatura per la pulizia dell’obiettivo della fotocamera. Se devi utilizzare prodotti diversi dalla fotocamera, cerca in anticipo per assicurarti che ciò che stai utilizzando non danneggi la tua attrezzatura.
  • Non pensare nemmeno di immergere l’obiettivo nell’acqua.

Altri metodi e considerazioni per la pulizia delle lenti

Tutti i tipi di esperimenti e teorie sulla pulizia delle lenti sono più accessibili che mai. Ecco alcuni altri metodi e considerazioni per ulteriori letture.

I punti possono essere un sensore sporco

Se il tuo obiettivo è pulito e continui a notare delle macchie nelle tue foto, il sensore della fotocamera potrebbe essere sporco. Questo è un po’ noioso (e può essere più importante) della pulizia dell’obiettivo, quindi molti fotografi scelgono di far pulire il sensore in modo professionale presso il loro negozio di fotocamere locale. Se sei disposto a imparare, ecco come pulire il sensore della fotocamera.

Penne di pulizia e carbone

LensPen utilizza un composto di carbonio molecolare per pulire in modo sicuro le impronte digitali e altre macchie dalle lenti.

Alcune aziende hanno creato “penne” per obiettivi fotografici che contengono particelle di carbonio per assorbire l’olio mentre puliscono polvere e altre particelle. Dai un’occhiata a LensPen, lo strumento per lenti originale che serve a questo scopo.

Simile alla LensPen che utilizza il carbonio per pulire, la fuliggine cerosa contiene particelle di carbonio che possono essere utilizzate per pulire le macchie dall’obiettivo. Alcuni fotografi usano fuliggine cerosa per pulire le lenti, anche se altri non consigliano questo metodo fai-da-te di usare il carbonio per pulire.

Crea la tua spazzola per la pulizia

Invece di un pennello progettato specificamente per le lenti, puoi anche trasportare un normale pennello in un pennello per la pulizia delle clip allargando la maggior parte del manico e praticando un foro in ciò che resta per attaccare un portachiavi e un moschettone. Se scegli di farlo, assicurati di utilizzare un pennello morbido che non graffi gli elementi dell’obiettivo. Altrimenti, usalo solo per pulire oggetti come la sabbia dal corpo dell’obiettivo piuttosto che oggetti di vetro. In caso di dubbio, non usarlo!

Pulizia del fungo all’interno dell’obiettivo

Vedere il fungo dell’obiettivo all’interno dell’obiettivo della fotocamera. Foto per gentile concessione di Smial e licenza CC BY-SA 2.0 DE.

Per quanto riguarda il fungo dell’obiettivo (brevemente menzionato sopra), la maggior parte dei fotografi consulterà un professionista, che si tratti del tuo negozio di fotocamere locale o del produttore dell’obiettivo. Tuttavia, ci sono alcuni metodi pubblicati per rimuovere il fungo su alcune parti dell’obiettivo.

Un metodo prevedeva l’immersione degli elementi della lente in una scatola sottovuoto pulita con alcol denaturato per rimuovere il fungo tra gli elementi adesivi. Se sei abbastanza esperto e istruito, puoi anche smontare completamente l’obiettivo per affrontare seri problemi fungini.

Tieni le lenti pulite

Come nota finale, una volta che l’obiettivo è stato pulito, è importante mantenerlo il più pulito possibile. Utilizzare sempre i copriobiettivo sia sull’elemento anteriore che su quello posteriore. Se scatti in un ambiente polveroso per giorni interi, probabilmente dovrai pulire l’obiettivo ogni giorno. Conserva gli obiettivi in ​​un luogo sicuro, come una borsa fotografica o una custodia, in modo da ridurre le possibilità che polvere e altre particelle penetrino nell’obiettivo. Soprattutto, la consapevolezza delle condizioni del tuo obiettivo è fondamentale per sapere quando pulire il tuo obiettivo e come mantenerlo il più pulito possibile.


Crediti immagine: Immagine del titolo da Depositphotos. Tutte le altre foto di Justin Heine.

Leave a Comment