How to Choose Your Brand Colors

Che si tratti degli archi dorati di McDonald’s, dell’arancione intenso di Home Depot o del bianco pulito di Apple, i colori del marchio contano davvero. Evocano emozioni nelle persone che li vedono e i colori vengono associati a determinati sentimenti o azioni. Ecco perché è così importante selezionare i colori del marchio che si adattino al tipo di attività che gestisci e susciti il ​​giusto tipo di risposte emotive.

Identità aziendale

Per scegliere i colori giusti per il tuo marchio devi prima capire l’identità del tuo marchio. Dal momento che ogni colore ha determinate emozioni ad esso associate, devi sapere che tipo di emozioni hai volere essere associato.

Si tratta di informazioni o di emozioni? Ti piace divertirti o sei serio? La risposta a queste domande deciderà quali colori scegliere per il tuo marchio. Poiché il colore può evocare così tante associazioni, ti consigliamo anche di scegliere colori che riflettano l’identità del tuo marchio. Questo è particolarmente importante se il tuo marchio non è particolarmente evidente dal tuo nome o logo: i colori che usi possono dare un suggerimento su ciò che fai.

L’altra considerazione da tenere a mente sono i tuoi concorrenti. Probabilmente vorrai essere diverso dai tuoi concorrenti per distinguerti. Ma c’è anche un argomento per essere simili! Dopotutto, aziende tecnologiche come HP, Dell, Intel e ASUS hanno tutte utilizzato il blu nei loro loghi, nonostante si trovino tutte in un mercato simile. Il blu è solo un buon colore per le aziende tecnologiche, anche se i loghi iniziano a sembrare gli stessi.

Perché il colore è importante

Potresti non pensare immediatamente che il colore sia importante nel tuo marchio. Perché scegliere tra blu, rosso o verde dovrebbe influire su qualcosa? Ebbene, secondo la ricerca il colore conta davvero molto! Ha dimostrato che il 92% delle persone crede che il colore sia sinonimo di qualità. Gli annunci a colori vengono letti il ​​42% in più rispetto agli stessi annunci in bianco e nero. L’elenco continua. Il colore è potente e i colori scelti dai marchi influenzano il modo in cui i consumatori li vedono. Gli esseri umani sono creature visive, quindi un colore specifico può attirare la nostra attenzione e farci pensare in un modo particolare.

onde colorate dell'arcobaleno

Significati dei colori

Rosso è il colore della passione e della forte emozione. È associato al divertimento e all’eccitazione, e persino al pericolo o all’allerta. C’è una ragione per cui i segnali di stop sono rossi, ma anche il giorno di San Valentino è spesso associato al rosso.

Verde è giustamente associato alla natura. Ciò significa che viene spesso utilizzato per i marchi che vogliono presentarsi come naturali o sostenibili. Poiché è il colore della valuta americana, è anche associato alla finanza.

Blu è il colore della fiducia, della calma e dell’affidabilità. Molte aziende tecnologiche, banche e aziende sanitarie usano il blu per infondere un senso di fiducia nei clienti.

Bianco è associato alla pulizia e al minimalismo, oltre che alla calma.

Nero è un colore sofisticato spesso associato al lusso. Può anche essere un colore cupo.

Giallo è associato alla felicità e all’ottimismo. Nel mondo moderno, è il colore degli emoji e delle faccine sorridenti. Il giallo può anche apparire giovane.

Viola è spesso associato alla regalità. Nel branding, trasmette una sensazione di lusso.

Marrone, proprio come il verde, è associato alla natura. Il marrone è più grintoso e sporco del verde, quindi trasmette una sensazione più nostrana.

Arancia è il colore dell’avventura e della creatività. È un colore audace che si distingue dalla massa, quindi usalo se il tuo marchio è incentrato su momenti emozionanti. Può anche rappresentare cautela o attenzione (come i coni stradali).

Rosa è spesso associato a temi femminili, ma può anche essere usato per distinguersi essendo audace.

pareti del corridoio color arcobaleno

Esempi di combinazioni di colori

I marchi hanno spesso più colori associati. Ecco alcune diverse combinazioni di colori e associazioni comuni.

Rosso e verde: Combinare i colori della passione e della natura è perfetto per il cibo. Ovviamente, un piatto di cibo verde brillante e rosso sembrerebbe delizioso alla maggior parte delle persone, ma anche la filosofia del colore funziona bene. Il rosso può evocare l’appetito e il verde può evocare sentimenti di nutrizione e cibi naturali. È una combinazione perfetta per ristoranti o marchi associati al cibo.

Arancio e nero: la combinazione di arancione e nero si tradurrà in un marchio sofisticato e avventuroso. Questi colori possono sembrare in disaccordo: il nero può fondersi con lo sfondo mentre l’arancione è audace e si distingue sempre. Ma questo contrasto può portare alla mente la sensazione di distinguersi ed essere rumoroso pur essendo lussuoso e di classe. È un’ottima combinazione di colori per i marchi di lusso che vogliono apparire.

Blu e giallo: il blu è il colore della fiducia e il giallo è il colore della gioia. Quando li combini, otterrai un’identità di marca che ispira fiducia nel percorso da seguire. Questo lo rende una potenziale combinazione di colori per compagnie assicurative, società di trasloco, società finanziarie o qualsiasi altra azienda che aiuti qualcuno a guardare al proprio futuro. Vuoi infondere fiducia, ma vuoi anche infondere ottimismo ed eccitazione.

Creazione della tavolozza dei colori

Finirai con più di un colore del marchio e saranno in una gerarchia in base a come li usi. Questo non solo informerà come crei il tuo logo, ma anche come crei il tuo sito Web e praticamente qualsiasi materiale di marca.

Colore di base

Il tuo colore di base sarà il colore principale del tuo marchio e dovresti prenderlo in base all’emozione principale che vuoi suscitare. Questo è il colore dominante, come il blu di Chase Bank o il rosso di Coca-Cola.

logo coca cola

Colore accento

Dopo aver scelto il colore di base, puoi scegliere il colore secondario o accento. Non solo deve evocare un’altra emozione che vuoi trasmettere, ma deve anche accoppiarsi visivamente con il colore di base. Deve soddisfare entrambe le condizioni, altrimenti rischi di sembrare disordinato o di sprigionare emozioni contrastanti. Nel logo Lego qui sotto, la maggior parte delle persone noterà lo sfondo rosso, ma il testo è in realtà evidenziato con un accento giallo brillante.

logo lego

Colore neutro

Ogni marchio ha bisogno di un tono neutro che funga da colore di sfondo. Questo spesso finisce per essere un colore bianco, grigio o simile. A seconda del colore di base, a volte puoi scegliere il grigio scuro o il nero, ma poi corri il rischio che quei colori dominino il marchio.

Colori aggiuntivi

Anche se avere questi tre colori è fantastico, a volte avrai bisogno di colore aggiuntivo. Questi dovrebbero essere più colori accenti che possono aggiungere pop agli elementi del tuo sito Web o della tua pubblicità.

Qual è il prossimo passo per il tuo marchio?

Una volta scelti i colori, non sei nemmeno vicino alla fine del tuo marchio. Il colore è solo una parte dell’equazione. Puoi quindi utilizzare quei colori per aiutare a progettare il tuo logo. Quindi dovrai scegliere i caratteri. Una volta deciso tutto, dovrai anche creare una guida al marchio che mostri il modo giusto e sbagliato di utilizzare insieme i tuoi loghi e colori. Ciò garantirà che tutti utilizzino le risorse del tuo marchio con coerenza e in modi che ritieni belli. Se hai scelto i tuoi colori, questo è solo l’inizio del tuo viaggio!

Leave a Comment