Guest Blog: Toy Photographer Dave DeBaeremaeker

Ciao! Sono Dave DeBaeremaeker e fotografo giocattoli per divertimento e profitto. Mi piace molto l’idea di prendere un pezzo di plastica inanimato che assomiglia a un personaggio e trasformarlo in un’immagine interessante e avvincente. Tutto ciò di cui ho bisogno è un giocattolo di plastica economico, una macchina fotografica (qualsiasi macchina fotografica va bene!) e la mia immaginazione lascia che il mio mondo creativo si espanda davanti ai miei occhi.

Credo anche che sia un ottimo modo per le persone di praticare la propria fotografia su scala ridotta. Una delle cose che apprezzo della fotografia giocattolo è che è un genere molto economico e facilmente accessibile per la gente, ma offre anche una gamma incredibilmente ampia di opzioni per la creatività. Tuttavia, offre alcune delle sue sfide uniche, quindi vorrei cogliere l’occasione per condividere alcuni suggerimenti per iniziare a fotografare i giocattoli.

Non pensarci troppo

Il mio primo consiglio è che non devi pensare troppo alla tua materia. Ci sono un sacco di giocattoli diversi là fuori e praticamente qualsiasi giocattolo andrà bene. Non fraintendetemi, ho assolutamente opinioni forti sulle migliori linee di prodotti di action figure che producono i giocattoli più fotogenici e sui pro e contro di vari livelli di prezzo, dettaglio e articolazione.

Tuttavia, quando inizi per la prima volta, praticamente qualsiasi giocattolo su cui puoi mettere le mani andrà bene. Quindi, se non hai action figure o altri giocattoli simili in giro, trova un bambino del posto e prendi in prestito uno di loro. Se non hai un facile accesso a un bambino locale, le vendite in giardino o i negozi dell’usato dovrebbero produrre qualcosa da farti fotografare. Qualunque cosa attiri la tua attenzione, questa è la cifra con cui iniziare.

Per il resto di questo articolo presumo che tu abbia selezionato una sorta di action figure, o almeno qualcosa che assomigli a un personaggio umanoide (o un robot, una minifig LEGO o anche un My Little Pony – non importa cosa sì, ma userò il termine “figura” da qui in poi).

Trova il tuo angolo

Dopo aver selezionato la tua figura, è il momento di metterla davanti alla tua macchina fotografica e scattare una foto. Gli angoli della telecamera di cui hai bisogno per i personaggi giocattolo sono gli stessi di cui hai bisogno se stavi fotografando modelli umani. Il trucco è che la maggior parte delle figure giocattolo sono alte solo da 6 a 12 pollici, il che significa che devi portare la fotocamera al livello della figura.

Il modo più semplice per farlo è posizionare la figura su un tavolo. Quindi posiziona la fotocamera su un treppiede in modo che l’obiettivo sia posizionato appena sopra la parte superiore del tavolo. Questo metterà l’obiettivo all’incirca nell’angolazione corretta per scattare la maggior parte delle action figure. (Se stai lavorando all’aperto o vuoi posizionare la figura a livello del suolo, devi fare la ginnastica necessaria per portare la fotocamera al livello giusto).

Trova la tua composizione

Il modo in cui componi la figura nella cornice dipende dalle tue preferenze artistiche. Tuttavia, è probabile che per i tuoi primi scatti vorrai che la figura sia grande nella cornice, come un ritratto o una foto di stile di vita. Ci sono un paio di modi per farlo accadere.

Il primo è ottenere un obiettivo grandangolare e posizionarlo il più vicino possibile alla figura pur mantenendo la messa a fuoco: un obiettivo macro funziona meglio, ma è possibile utilizzare quasi tutti gli obiettivi, persino le fotocamere dei telefoni cellulari.

La seconda opzione è ottenere un obiettivo zoom lungo e ingrandire la figura. Se hai la possibilità, consiglio vivamente di utilizzare un obiettivo più ampio e di mantenere la fotocamera vicino alla figura. È più facile destreggiarsi tra i due compiti di impostare la figura e utilizzare la fotocamera quando tutto è vicino.

Scatto con un obiettivo macro da 35 mm.

Profondità di campo

Avere una fotocamera molto vicina al soggetto introduce il problema di ottenere una profondità di campo sufficientemente ampia. Quando gli obiettivi si concentrano su soggetti molto vicini, la profondità di campo si riduce. Se hai una figura a soli sei pollici davanti all’obiettivo, la tua profondità di campo a f/2,8 potrebbe essere inferiore a un millimetro. La soluzione è abbassare l’apertura e lavorare a f/16 o f/22 se possibile.

Ciò significa che la velocità dell’otturatore sarà molto bassa: non è raro che scatti con 1 o 2 secondi di esposizione quando sono al chiuso, o anche più lento nelle aree più scure. Fortunatamente la tua fotocamera dovrebbe essere già su un treppiede, quindi esposizioni più lunghe non dovrebbero rappresentare un grosso problema. Per sicurezza, potresti voler utilizzare un ritardo dell’otturatore o un trigger remoto per evitare le vibrazioni della fotocamera.

Trattalo come un vero affare

Il mio prossimo consiglio per il fotografo di giocattoli alle prime armi è di trattare la figura come se fosse un essere vivente. L’idea della fotografia giocattolo è quella di dare vita a quella figura all’interno della fotocamera. Trattarlo mentalmente come un essere vivente fa molto per raggiungere questo obiettivo.

Per parafrasare il leggendario Jay Maisel, considera luce, colore e gesto nella tua immagine finale. Tutte queste cose sono vere per la fotografia di giocattoli come lo sono per qualsiasi altra forma di fotografia. In effetti, tutte le regole pratiche, le strategie e le tecniche utilizzate per scattare foto del mondo reale si applicano direttamente alle foto dei giocattoli. L’unica differenza è la scala.

Quindi assicurati di posare la tua figura (per quanto puoi – alcune figure sono più flessibili di altre) nello stesso modo in cui poseresti un modello umano. Lo stesso vale per illuminare la tua figura. Dovresti accenderlo nello stesso modo in cui illumineresti un modello a grandezza naturale.

Illuminazione

Quando si tratta di sorgenti luminose, puoi utilizzare tutto ciò che hai a disposizione. Tendo a usare molte luci Lume Cube nel mio lavoro perché sono facili da lavorare, ma non sono necessarie. Su scala giocattolo, oggetti come torce elettriche e lampade da scrivania diventano sorgenti luminose perfettamente cromulent, simili in scala a piccoli softbox. Puoi anche usare qualsiasi lampada da studio che hai a disposizione.

Non importa la fonte di luce, o da dove provenga. Tutto ciò che conta è come la luce cade sul tuo modello. Se ha un bell’aspetto nella fotocamera, è la giusta fonte di luce da utilizzare.

Divertiti!

Il consiglio finale è semplice: divertiti! Stai letteralmente giocando con i giocattoli, quindi il divertimento sembra una scelta naturale. Fotografare i giocattoli a volte può essere frustrante, ma può anche essere molto gratificante. Quindi entra in una mentalità “gioca” e guarda cosa salta fuori dalla tua fotocamera. Sono pronto a scommettere che porterà un sorriso sui volti delle persone che possono vedere le tue immagini.


Se desideri ulteriori suggerimenti o consigli sulla fotografia di giocattoli, non esitare a dare un’occhiata al mio corso KelbyOne, Introduzione alla fotografia giocattolo. Se vuoi parlare di negozio, posso essere trovato in giro nel forum della community di KelbyOne. Adoro parlare in negozio, quindi sentiti libero di metterti in contatto.

Saluti!


Puoi vedere di più sul lavoro di Dave su StudioDave.ca, tenere il passo con lui su Instagram e YouTube e tenere d’occhio la sua prossima lezione, 10 esercizi per stimolare la tua creativitàsu Kelby One.

Leave a Comment