Front Light Photography: A Complete Guide

Che cos’è l’illuminazione frontale nella fotografia? E come puoi usare una luce frontale per scattare foto straordinarie?

In questo articolo ti svelo tutto:

  • Cos’è una luce anteriore
  • Quando usare un faro (e quando evitarlo)
  • Come lavorare con le luci anteriori per creare le migliori foto

La fotografia con la luce frontale è potente, ha un bell’aspetto e può sicuramente sollevare il tuo portafoglio, quindi se sei pronto per diventare un esperto di illuminazione, tuffiamoci dentro, iniziando dalle basi:

Cos’è la fotografia con luce frontale?

La luce anteriore posta da Davanti a meil che significa che la luce stessa proviene generalmente da dietro Cameraman. In altre parole, la luce viaggia sopra la spalla del fotografo e colpisce il soggetto frontalmente.

Poiché la luce in primo piano colpisce direttamente le cose, le foto in luce frontale tendono a mostrare ombre limitate e soggetti che catturano l’attenzione sul tuo viso. Questo è un esempio di immagine frontale. Presta attenzione a come la parte anteriore del gancio è luminosa e priva di ombre:

Si noti, tuttavia, che i fari possono provenire dall’alto sopra il soggetto, molto al di sotto del soggetto o dal livello del soggetto. L’angolo della sorgente del faro determinerà la forza e la posizione dell’ombra. Mentre una scena illuminata frontalmente dal piano del soggetto avrà ombre limitate (o zero), una scena illuminata frontalmente dall’alto presenterà generalmente ombre evidenti (ad esempio, ombre sotto il naso e il mento del soggetto).

Monaco con fotocamera frontale per la fotografia
Nikon D800 | 105 mm | f/5.6 | 1/320 sec | ISO 200

Quando deve essere utilizzato il faro?

Poiché la luce frontale produce ombre minime, la fotografia con illuminazione frontale tende ad apparire piatta e priva di profondità. Questo non è necessariamente un file cattivo Il fatto è che, ma se stai cercando di creare immagini 3D profonde, la luce laterale – viene da Accanto al Il tuo soggetto e presenta molte sfumature – spesso l’opzione migliore.

D’altra parte, la luce frontale è ottima per catturare scatti 2D astratti.

Luce fotografica anteriore testurizzata gialla e ruggine
Nikon D800 | 35 mm | f/6.3 | 1 / 640 | ISO 200

È anche utile per molti tipi di fotografia naturalistica, inclusi uccelli, fauna selvatica e macrofotografia, poiché tende a evidenziare chiaramente il soggetto e lo sfondo.

Mi piace particolarmente l’uso della luce frontale nella fotografia di ritratto:

Ritratto di donna Akha con fotografia a luce frontale
Nikon D800 | 105 mm | f/5.6 | 1/250 sec | ISO 200

L’illuminazione frontale rende la pelle più liscia, soprattutto quando la luce è filtrata e morbida, mentre l’illuminazione laterale tende ad accentuare le imperfezioni e le rughe della pelle.

Inoltre, quando il soggetto è illuminato frontalmente, è più facile scattare una foto ben esposta.

perché? La luce frontale tende ad essere intensa anche in, quindi la fotocamera non avrà difficoltà a selezionare le impostazioni automatiche appropriate. Per questo motivo, se vuoi usare la tua fotocamera in modalità di esposizione automatica o semi-automatica, la luce frontale spesso ti dà ottimi risultati.

Donna che indossa una fotografia della luce anteriore del cappello di paglia
Nikon D800 | 105 mm | f/11 | 1/160 | ISO 400

Suggerimenti e tecniche per la fotografia frontale

In questa sezione, condivido suggerimenti e trucchi chiave per le impostazioni della fotografia con luce frontale, le opzioni di illuminazione e altro ancora.

1. Usa le ombre aperte per le foto con illuminazione frontale

Come ho spiegato nella sezione precedente, l’illuminazione frontale è ottima per la fotografia di ritratto. Tuttavia, devi fare attenzione quando fai i selfie con illuminazione frontale, perché a meno che tu non stia lavorando in una giornata nuvolosa o nel tardo pomeriggio, il sole splendente produrrà tutti i tipi di ombre spiacevoli. Farà anche convertire il tuo argomento.

La mia raccomandazione? Mantieni la direzione della luce anteriore – con il soggetto rivolto verso la fonte di luce – ma spostalo all’ombra. metti il ​​tuo argomento vicino il bordo dell’ombra, ma non lasciarli andare oltre la linea d’ombra; In questo modo, il loro viso si illuminerà leggermente e non avranno bisogno di fissarlo, ma avrai molta luce brillante con cui lavorare.

A proposito, dovresti anche prestare attenzione agli oggetti riflettenti. La luce può essere riflessa dal terreno, dalle auto vicine o dalle pareti di un edificio e, posizionando il soggetto vicino a queste fonti di luce riflettente, puoi ottenere splendidi effetti.

Infine, se sei bloccato a scattare con una luce intensa di mezzogiorno e non riesci a spostare il soggetto in un’area in ombra, ti incoraggio a portare un po’ di luce artificiale. Un flash, un pannello LED o anche un riflettore ridurranno le ombre dure e daranno una forma al tuo soggetto.

Fotografia della luce anteriore dell'adolescente felice
Nikon D800 | 55 mm | f/11 | 1/125 sec | ISO 200

2. Fidati dei consigli sull’esposizione della fotocamera

Come ho sottolineato sopra, l’illuminazione frontale è molto intensa anche in – il che significa che quando punti la fotocamera su un soggetto illuminato in primo piano, generalmente otterrai una buona lettura della luce.

Naturalmente, la fotocamera può comunque commettere errori, soprattutto quando si riprendono soggetti troppo chiari o troppo scuri. Ma nel complesso, l’illuminazione anteriore semplifica le esposizioni, sia che tu stia utilizzando la modalità priorità diaframma, la modalità priorità dell’otturatore, la modalità automatica o anche la modalità manuale.

Quindi, quando lavori con l’illuminazione frontale, non stressarti troppo per le regolazioni dell’esposizione e la compensazione dell’esposizione. Invece, rivedi le tue foto per problemi di esposizione, ma lascia che sia la fotocamera a fare il lavoro pesante!

Due donne della tribù delle colline in Tailandia, fotografia della luce anteriore
Nikon D800 | 105 mm | f/4 | 1 / 640 | ISO 400

3. Non aver paura di capovolgere il tuo argomento

La luce anteriore può produrre immagini piatte.

E durante i colpi piatti Potresti Sembra interessante, molti generi di fotografia prosperano sulla tridimensionalità e sulla profondità.

Fortunatamente, c’è una soluzione facile:

Se l’inquadratura sembra un po’ piatta, allora solo cambia argomento. Funziona alla grande per i ritratti ed è anche un buon trucco per la ripresa di prodotti e alcuni soggetti di nature morte.

Naturalmente, non vuoi capovolgere il tuo argomento molto Grande, ma fai una svolta sottile e guarda cosa ne pensi. Se stai lavorando con un soggetto di un ritratto, chiedi loro di girarsi lentamente, osservando attentamente come la luce e le ombre influiscono sui loro volti. (Potresti solo aver bisogno di un file lieve Passa a creare un’immagine più 3D!)

4. Prestare attenzione all’altezza della luce

L’altezza della fonte di luce influirà notevolmente sulle tue foto, quindi quando scatti con la luce anteriore, lo fai Egli dovrebbe Presta molta attenzione alla posizione della luce!

Nota che questo è vero per la luce naturale E Luce artificiale – sebbene tu abbia un maggiore controllo sul flash o sul pannello LED. Se il sole è troppo alto o troppo basso, spesso devi aspettare qualche ora o tornare un altro giorno, ma se non ti piace l’altezza del flash esterno, puoi semplicemente alzare o abbassare il supporto della luce. Logico?

Quindi, quando usi il flash o la luce costante, prova costantemente la luce alta. Mentre lavori, osserva come la posizione della luce influisce sulle ombre e sugli effetti di riempimento.

Dovrai anche fare attenzione a spiacevoli capovolgimenti. Quando si riprendono soggetti luminosi, ad esempio, la luce posizionata su un piano con il soggetto viene riflessa direttamente nel mirino, determinando un’evidenziazione diffusa. Per evitare questi riflessi, prova a spostare la luce in alto, in basso o (leggermente) di lato.

Adolescente che indossa un costume da Cappellaio Matto per la fotografia della luce anteriore
Nikon D800 | 105 mm | f/16 | 1/200 | ISO 200

5. Scatta durante le ore d’oro

Il faro pomeridiano può sembrare carino, ma se ti piace davvero di livello Sopra le tue foto, ti incoraggio a scattare durante le ore d’oro – un’ora o due dopo l’alba e prima del tramonto quando il sole è basso nel cielo e la luce è di un bel colore dorato.

Per uno, produce un sole molto basso anche in La luce frontale produce ombre minime e risultati altamente dettagliati.

Inoltre, la luce è più diffusa – cioè più morbida – durante le ore d’oro, quindi le ombre Atto Apparire nel tuo soggetto apparirà più soddisfacente.

E la calda luce dorata è sempre fantastica:

Un uomo al mercato che fotografa la luce anteriore dell'ora d'oro
Nikon D800 | 35 mm | f/5.6 | 1/160 | ISO 400

Fotografia con la luce frontale: le ultime parole

Ora che hai finito con questo articolo, sai tutto sui fari, quando dovresti usarli e come puoi regolare le impostazioni e le scene per ottenere i migliori risultati.

Quindi, esci con la tua fotocamera e fai alcuni esercizi con i fari. Guarda cosa ne pensi dei risultati. Osserva attentamente i tuoi soggetti e rivedi le foto mentre lavori. Presto utilizzerai i tuoi fari come un professionista!

Ora a te:

Quando prevedi di utilizzare l’illuminazione frontale nelle tue foto? Hai scattato delle foto in primo piano di cui sei orgoglioso? Condividi i tuoi pensieri e le tue foto! – Nei commenti qui sotto.

Prova con i fari. Quando puoi, fotografa il tuo soggetto anche con l’illuminazione laterale e il controluce. Quindi confronta le differenze in queste immagini e pensa all’illuminazione che meglio si adatta al tuo soggetto.

Leave a Comment