Completing The ‘Up-Lit Photo Challenge’ Is Extremely Difficult

Essere un buon fotografo che può avere successo in qualsiasi situazione è l’obiettivo finale della maggior parte dei fotografi. Tuttavia, cosa succede quando devi scattare una foto illuminando dal basso? Oggi sono pronto per la sfida.

La maggior parte dei fotografi gode della comodità di utilizzare le tecniche di illuminazione più collaudate e reali. Che si tratti di illuminare da 45 gradi con un grande softbox, di utilizzare due scatole ottagonali su e giù per la classica illuminazione a farfalla, o magari di utilizzare solo una luce di rimbalzo a soffitto, è molto facile trovare lo stile di illuminazione che funziona la maggior parte del tempo e attenersi ad esso sopra e ancora.

Ma cosa succede quando devi illuminare un soggetto in un modo che non hai mai provato prima? Crollerai o sarai all’altezza dell’occasione? Questa è la domanda che mi sono ritrovato a pormi quando mi è venuta in mente l’idea di una nuova serie di sfide fotografiche che spero di presentare spesso sul canale YouTube di Fstoppers. Che tipo di conclusioni può raggiungere il fotografo con un’altra persona per individuare la luce principale?

Nel video qui sopra, ho chiesto a Lee di organizzare una sfida fotografica e, in buona fede, sarei stata una cavia nella mia stessa creazione. Con un piccolo imbroglio, ho finito per scegliere la temuta impostazione “illuminazione extra”. Questa impostazione di illuminazione, in cui la luce principale è posizionata sotto la faccia del bersaglio, è spesso chiamata illuminazione da “film horror” perché molti cattivi e avversari sono illuminati in questo modo per dare uno sguardo più pericoloso. Oltre a usare l’illuminazione come un faro che riempie i fari e ritratti di bellezza sensazionali, non ho mai veramente tenuto in seria considerazione la tecnologia dell’illuminazione nel mio lavoro. Inutile dire che questa sfida non è stata facile, e non è stato nemmeno un pensiero sulla mia folle scelta di guardaroba.

Impostazioni di base

Se desideri riprodurre l’immagine finale che ho scattato e spero che sia abbastanza buona da ispirare un po’ di creatività per il tuo uso, delineerò la configurazione a tre luci di seguito. Ovviamente, guardare il video qui sopra dovrebbe rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere e darti un’idea migliore di dove mettere tutto. Con questa configurazione a tre luci, tutti i flash del Profoto B10 o B10x Strobe sono impostati esattamente alla stessa potenza. La fotocamera era una Nikon D850 e un obiettivo Tamron 24-70 mm impostato su f/2.8 per un’estetica della profondità di campo ridotta.

interruttore della luce: L’intera sfida dipende dalla luce principale che illumina il nostro soggetto. In questo scatto, ho utilizzato un nuovo Beauty Dish pieghevole Profoto OCF 2′ che abbiamo ricevuto di recente per lo studio. Adoro le tradizionali ciotole di bellezza, ma viaggiare con una a Puerto Rico, dove vivo ora, è troppo stressante, quindi l’ho lasciata nel mio studio di Charleston.

Mentre i beauty bowl sono noti per la loro illuminazione morbida e uniforme, ho pensato che potesse essere interessante usare un modificatore di luce senza il diffusore morbido (a volte chiamato calzino). Se guardi la foto del beauty dish sopra, se è ad un’angolazione specifica, puoi ottenere gli effetti unici di una luce intensa che fuoriesce dal riflettore opaco mescolata con una luce di riempimento morbida che rimbalza sui bordi bianchi del piatto. Inclinando la lastra all’indietro verso la fotocamera, posso aggiungere un po’ di contrasto al viso del mio soggetto e allo stesso tempo impedire che la luce si riversi sul fondo dei suoi vestiti. In passato ho sicuramente usato un piatto di bellezza in questo modo, ma non l’ho mai usato dal basso né da un’angolazione come sto descrivendo.

luce di bordo: Una volta che ho sentito che il viso del mio soggetto era ben illuminato e che i requisiti per l’Higher Lighting Challenge erano stati soddisfatti, ho deciso di aiutare a separare Charlie dallo sfondo. Per separare il cappello e le spalle dallo sfondo scuro, ho usato una lattina di nastro Profoto OCF 1’x3′ posizionato sopra e dietro di lui. Con questa luce che scendeva verso le sue spalle, sono stato in grado di aggiungere un bellissimo punto culminante teatrale su tutto il suo corpo che ha conferito al suo ritratto un aspetto più 3D. Questo aspetto sottile o spigoloso è qualcosa che mi piace fare quando voglio creare un’immagine sopra le righe che si adatti a più di un’azione, un film o un videogioco.

luce di fondo: L’ultima luce che ho deciso di utilizzare è stata una luce di riempimento morbida sullo sfondo a gravità solo per aumentare la consistenza e dare un tono diverso all’area dietro il mio soggetto. Avrei potuto usare qualsiasi tipo di modificatore o anche un lampeggiatore di faro nudo, ma per silenziarlo davvero sono andato con un Profoto RFi 3′ Octabox principalmente perché ho recentemente costruito questo softbox per un altro scatto presente sul nostro canale YouTube.

I risultati finali

Di seguito, ho pubblicato la foto finale prima e dopo l’invio. Di solito quando scatto qualsiasi contenuto per YouTube e soprattutto un video di sfida, mi rendo sempre conto che la foto finale che scatti non è sempre il tuo lavoro migliore. In questo caso, con qualcosa di complicato come illuminare un pazzo capitano/capitano di barca di nome Charlie, semplicemente non speravo in una foto decente, ma evitavo del tutto un totale imbarazzo. Tuttavia, sono molto orgoglioso dell’immagine finale. Passare attraverso questo processo mi ha sicuramente fatto intuire ancora una volta la mia mancanza di luce nel mio lavoro.

Come puoi vedere nella foto prima e dopo, non ho apportato molte modifiche alla foto direttamente dalla fotocamera. In Lightroom ho desaturato un po’ l’immagine e ottimizzato un po’ il contrasto generale, ma la maggior parte del lavoro pesante è stato fatto pianificando la mia illuminazione e prendendomi il tempo per confermare che tutto sembrava a posto prima che 20-30 fotogrammi uscissero. Una volta scattata la foto e aperta sul mio computer, ho deciso di aggiungere alcuni livelli o una pioggia sfocata e alcune sovrapposizioni sfocate solo per darle più mistero, coesione e un aspetto finale generale.

Con questa prima sfida alle spalle, sono entusiasta di trasmettere la sfida a tutti voi. La prossima volta che qualcuno si trova di fronte alla telecamera, prenditi un momento per scattare una foto con l’illuminazione ambientale e vedi se riesci a creare qualcosa che potrebbe effettivamente essere degno di un portafoglio. Pubblica le tue foto migliori qui sotto nei commenti e tutti possiamo condividere le nostre esperienze.

Leave a Comment