Cinestill 400D: The Best Film For Dynamic Lighting Conditions?

Il film CineStill è incredibile fino all’estremo e, che tu lo ami o lo odi, ha costruito una compagnia davvero impressionante e ha iniettato nuova vita nella comunità cinematografica. Grazie a loro, ora disponiamo di uno stock di film, pronti per le riprese con telecamere a pellicola e in fase di sviluppo con sostanze chimiche C-41.

Il nuovo arrivato è un film dinamico a 400 velocità ampiamente ritenuto essere la Kodak Vision3 250D; Tuttavia, CineStill afferma il contrario. Quindi, diamo un’occhiata ai miei risultati e rivediamo questo stock di film in modo più dettagliato.

Il CineStill 400D è stato rilasciato per il preordine lo stesso giorno in cui Kodak ha annunciato il suo ritorno all’oro nel 120 e ha presto raggiunto gli ordini desiderati anche in 35 mm, 120 e 4×5 in modo impressionante. I registi sono passati dal piangere così tanto a un caffellatte alla soia, ha detto Matt Murray, a sorridere sui social media e svuotare i loro conti in banca per un rullino o dieci di quel nuovo film alla velocità di 400.

La mia scorta è arrivata qualche giorno prima che pensassi di girare un festival di auto d’epoca, quindi l’ho inserita in una Olympus OM10 con una Zuiko sottovalutata di 50 mm e l’ho subito valutata nella confezione. La 400D poteva essere facilmente spinta a più soste, ma volevo che fosse il primo giro base da confrontare con i rulli futuri, che potrei provare a classificare a velocità più elevate.

Devo dire che sono rimasto colpito dal modo in cui questo film si è comportato e i risultati mi hanno entusiasmato all’idea di aggiungere più di questo stock alla mia collezione di frigoriferi cinematografici. Come ogni cosa nella vita, ci sono pro e contro e, come previsto, il prezzo per la qualità. Questa qualità vale la pena per i fotografi cinematografici?

D è dinamico

D nella pellicola ISO 50 di CineStill sta per luce diurna, ma in questo nuovo arrivato, D sta per dinamismo. Che cosa vuol dire? Non sorprende che CineStill menzioni che la sensibilità primaria della 400D è ISO 400. Ciò che è davvero impressionante è la loro affermazione che può essere valutato da ISO 200 a 800. Sorprendentemente, dicono anche che puoi spingerlo fino a ISO 3200!

Ho scattato in un ambiente molto dinamico con sole invernale australiano diretto e ombre chiare, spesso scattando entrambi nello stesso fotogramma per testare l’esposizione di questo film a entrambe le condizioni di illuminazione. Come puoi vedere nelle mie colonne sonore qui, questo film è decisamente all’altezza del suo nome. Le aree d’ombra hanno conservato molti dettagli e una bella struttura della grana quasi impercettibile, mentre le alte luci sono state rese magnificamente senza sfoghi.

Alcuni di questi scatti sembrano sottoesposti, il che potrebbe essere dovuto al fatto che stavo scattando con priorità di apertura a circa f/8 o f/11 per ottenere la massima profondità possibile consentita dalla luce. Come molti di noi hanno saputo e sentito all’infinito, spesso è meglio sovraesporre la pellicola per mantenere i dettagli delle ombre, ma nonostante questa regola generale, la sottoesposizione ha portato a quelle che considero esposizioni molto blande.

Toni e colore

Tutto sembra piuttosto bronzeo e carino qui. Calore che ricorda l’oro Kodak ma non l’oro e il giallo, ma il marrone e il rame. I rossi hanno fatto un ottimo lavoro. Quando non lo sono quando si usa la pellicola, giusto però? Non è così saturo e audace come il Kodak Actar, ma sembra più profondo e distinto. I colori delle auto funzionano bene con questo film e l’argomento si presta davvero alla nostalgia della fotografia cinematografica.

Ho chiesto al mio partner di farmi due foto alla fine di un rullino per vedere come questo film rende i toni della pelle. Per me è divertente, ma forse in questi campioni è un po’ sbiadito. Matt Murray ha scattato alcune foto della sua famiglia con una luce più diretta, che sembrava produrre un tono più caldo.

Stazione di Halching

Semplicemente come spiega CineStill sul loro sito web: “L’alone è il riflesso di punti luminosi luminosi dalla base della pellicola e dalla piastra di pressione, causando ‘bagliore’ nelle forti alte luci di alcune immagini”. Noterai che questo effetto è abbastanza evidente nelle mie foto, specialmente su qualsiasi superficie altamente riflettente come i paraurti in metallo delle auto classiche e, cosa più interessante, nelle foto scattate dal mio partner. Quel caldo bagliore che si irradia dai miei occhiali da sole color albicocca, quasi come un alone, è una caratteristica interessante e impressionante di questo film 400D.

Mentre tutti i titoli CineStill sono caratterizzati da halation, direi che questo nuovo arrivato è il più popolare di tutti! La comunità cinematografica è completamente divisa nelle proprie opinioni su questo “bagliore” rosso, con alcuni che lo ritengono di cattivo gusto, distraente o abusato. Al contrario, altri appassionati di cinema sono irriducibili tiratori di questo titolo solo per questo aspetto particolare. L’800T ha costruito la sua reputazione online attorno a filmati di stazioni di servizio, luci al neon e scene piovose che ricordano film cult come Blade Runner. Le auto classiche raffigurate in un film sono un altro enorme tropo nella scena della fotografia analogica, spesso ridicolizzato dai meme, quindi ho pensato di abbinarlo al CineStill 400D per provare a lanciare un nuovo set di tendenza che si è trasformato in un cliché?

Una nuova pellicola a colori completa?

Quindi, la 400D sarà una nuova scelta per i fotografi cinematografici? I suoi ottimi vantaggi, la flessibilità di ISO 400, la gamma dinamica da morire e una piacevole tavolozza di colori sono sufficienti per distinguersi, per non parlare delle attraenti tonalità della pelle che la rendono anche una buona pellicola fotografica!

Tuttavia, i negativi entrano in gioco qui e riducono un po’ la filmabilità di questo film. Il prezzo è meno che attraente, arrivando a 29,90 dollari australiani per rotolo, il che rende questo film poco attraente uno dei preferiti in qualsiasi momento. Negli Stati Uniti, puoi ottenere un rotolo per $ 14,99, se riesci a trovarlo, cioè. Anche quando i prezzi delle azioni orientati al budget stanno aumentando rapidamente e diventa difficile da trovare, quindi sfortunatamente, pagare un premio per un film è una realtà a cui tutti dobbiamo adattarci.

L’altra barriera per molti sarà l’effetto dell’amore o dell’odio. Alcuni puristi o professionisti rifiuteranno l’idea di un’evidenziazione rossa innaturale o che distrae in un’immagine e preferiranno utilizzare un’opzione con risultati più prevedibili e neutri.

Vedo i fotografi creativi e sperimentali che apprezzano questo film come un punto di differenza per vedere come possono trarre vantaggio dalle caratteristiche di visualizzazione uniche e sfruttare le opzioni di esposizione. Qualunque cosa tu pensi dell’aspetto di questo film, sono grato a società come CineStill che trovano modi entusiasmanti per rendere i film di qualità più accessibili a più persone, e questa può solo essere una buona cosa.

Tutte le immagini sono state sviluppate e scansionate da Ikigai Film Lab con Fuji Frontier.

Leave a Comment