China Accused of Covering Up Photo Evidence of the First Everest Ascent

Un libro ha suggerito che una fotocamera tascabile scomparsa che potrebbe contenere immagini di alpinisti in cima al Monte Everest, 30 anni prima della prima ascesa ufficiale, potrebbe essere stata scoperta e nascosta dalle autorità cinesi.

L’8 giugno 1924, gli alpinisti britannici George Mallory e Andrew Irvine intrapresero una spedizione per raggiungere per primi la vetta dell’Everest, il punto più alto della Terra. Non si seppe più nulla di loro e una spedizione del 1999 scoprì il corpo di Mallory a soli 2.000 piedi dalla vetta.

George Mallory e Andrew Irvine
George Mallory e Andrew Irvine

Tuttavia, il corpo di Irvin e il Kodak Pocket (VPK) che trasportavano non furono mai scoperti. Il record per il primo a raggiungere ufficialmente la vetta dell’Everest nel 1953 appartiene a Sir Edmund Hillary e Sherpa Tenzing Norgay, 29 anni dopo il tentativo di Mallory e Irvine.

Se Mallory e Irvine fossero riusciti a raggiungere la vetta prima di morire sulla montagna, non solo sarebbero stati i primi a raggiungerla, ma l’avrebbero fatto attraverso la mortale parete nord, quasi 40 anni prima che gli alpinisti cinesi ci riuscissero . nel 1960.

Un libro che fa un’affermazione scioccante

Nel 2019, l’autore e scalatore Mark Synnott ha visitato il sito sul lato nord dell’Everest dove è stato trovato il corpo di Mallory nel tentativo di trovare il corpo di VPK e Irvine, secondo un rapporto di salone. Cenote Solo è salito alle coordinate GPS ma non ha trovato nulla lì nonostante abbia utilizzato droni avanzati per aiutare la sua ricerca.

Il nuovo libro di Synnott The Third Pole: Mystery, Obsession, and Death on Mount Everest delinea le voci che ha iniziato a sentire dopo aver tentato di recuperare un VPK perso.

Ha scritto: “Continuavo a sentire voci che spiegavano perché Irvine non era stato trovato: i cinesi avevano trovato il suo corpo e la telecamera molto tempo fa – e poi hanno seppellito la storia”.

Un funzionario della China Tibet Mountaineering Association ha detto a un mio amico nepalese nell’autunno del 2019 che le voci erano vere. La fotocamera è tenuta sotto chiave, insieme ad altri manufatti di Mallory e Irvine, in un museo in Cina”.

Giacca tascabile Kodak
Gilet Kodak Jeep modello B | Coleccionando Camaras, Creative Commons

Synnott afferma che i cinesi volevano mantenere segreto il successo della scalata di Mallory e Irvine in modo che la squadra cinese potesse prendersi il merito della loro prima scalata di successo.

“Ora abbiamo più fonti che dicono tutte la stessa cosa: i cinesi hanno trovato Irvine, hanno rimosso il corpo e custodiscono gelosamente queste informazioni dal resto del mondo, il tutto per proteggere l’affermazione che la squadra cinese del 1960 è stata la prima a raggiungere il top”, scrive.

Malloy e Irvine sono stati visti l’ultima volta dal collega scalatore Noel O’Dell a soli 800 piedi dal Monte Everest. Questo è stato il loro ultimo avvistamento e cosa sia successo dopo non è ancora chiaro.

Il libro genera nuovo interesse

Il libro di Sinnott è stato pubblicato nell’aprile 2021 e un mese dopo lo scrittore con sede nel New Hampshire ha ricevuto un’interessante e-mail da un uomo di nome Wayne Wilcox, un ex marine statunitense sposato con un diplomatico britannico.

Wilcox ha detto a Synnott che a un alto funzionario dell’ambasciata britannica è stato detto che “i cinesi hanno trovato i resti di uno scalatore straniero a 8.200 metri durante la loro spedizione del 1975 sulla parete settentrionale dell’Everest” e hanno anche recuperato il Kodak VPK perduto e l’hanno riportato indietro con loro a Pechino.

“Hanno rovinato il processo di sviluppo del film e l’hanno rovinato”, dice Wilcox. “Invece di ammettere di aver commesso un errore, hanno cancellato tutte le prove che avevano trovato la fotocamera o il corpo”.

Dopo mesi di perseveranza, Cenote riuscì finalmente a parlare con il diplomatico britannico a condizione di anonimato. Il diplomatico anonimo afferma che la scalatrice tibetana Ban Dew, che fu la prima donna a scalare l’Everest attraverso la North Face Route, gli disse nel 1984 che la spedizione cinese del 1975 aveva trovato i corpi di Irvine e VPK. Il team cinese ha portato a casa il corpo e ha tentato di sviluppare il film, ma non è stato in grado di recuperare alcuna immagine.

Pan di rugiada
Pan di rugiada

L’Economist ha intervistato Pan Duo nel 2008, dove è stata più evasiva quando le è stato chiesto in particolare della fotocamera. Cosa sia successo esattamente alla fotocamera rimane un mistero, se contenga immagini di Irvine e Mallory con le mani in alto in cima al mondo rimane il puzzle più emozionante dell’alpinismo.

Kodak afferma che l’aria rarefatta e le temperature più fresche del Monte Everest potrebbero aver contribuito a preservare il film.


Crediti immagine: Immagine del Monte Everest nell’immagine del titolo concessa in licenza tramite Depositphotos.

Leave a Comment