An Astrophotographer’s Tips for Capturing the Best Night Sky Photos

Catturare lo spazio dell’universo è una delle esperienze più impegnative, ma anche più gratificanti per un fotografo. Quando il sole tramonta, le telecamere si spengono.

Trova un sito con poco inquinamento luminoso!

Se sei interessato all’astrofotografia, probabilmente vorrai catturare deboli corpi celesti come la nostra Via Lattea. Questo è possibile solo in un’area naturalmente buia e priva di inquinamento luminoso. Su larga scala, l’inquinamento luminoso è qualsiasi effetto dannoso della luce artificiale durante la notte. Si presenta in tre forme principali, abbagliamento celeste: cupole di luce all’orizzonte su aree illuminate artificialmente, abbagliamento: la risposta dell’occhio a una luce eccessivamente intensa (che spesso causa disagio visivo) e violazione della luce: luce che si estende oltre la sua linea caratteristica o area di illuminazione previsto. (Pensa alla luce del balcone del tuo vicino che entra nella tua finestra di notte.)

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro
Inquinamento luminoso a Moab.

L’inquinamento luminoso può essere semplicemente mitigato. Si illumina proprio dove ti serve, quando ne hai bisogno e tutte le volte che ne hai bisogno. Ciò significa protezione completa dalla luce, utilizzando timer o sensori di movimento per limitare la quantità di tempo in cui la luce è accesa e utilizzando l’intensità di luce più bassa necessaria per portare a termine il lavoro. Anche il colore della luce è importante; Selezionare combinazioni caldo/ambra con bassa temperatura di colore correlata (CCT).

Cerchi un posto per fotografare un po’ di cielo scuro? Trova i parchi, le comunità, i santuari o le riserve internazionali di DarkSky più vicini con la mappa interattiva disponibile su DarkSky!

Oppure consulta la nostra utile mappa dell’inquinamento luminoso.

Impara le basi

Alcuni suggerimenti di base per l’astrofotografia che dovresti tenere a mente sono di utilizzare un robusto treppiede e una fotocamera con obiettivo grandangolare con un’apertura che può aprire fino a f/2,8 o meno. Tuttavia, non lasciare che questo ti fermi se non disponi di un obiettivo veloce, puoi comunque scattare splendide foto del cielo notturno con obiettivi che si aprono a f/3,5 come un tipico obiettivo impostato.

Assicurati di scattare in RAW per acquisire quanti più dati possibili. usa la messa a fuoco manuale; Per trovare la giusta messa a fuoco, preimpostare l’obiettivo vicino all’infinito e abilitare Live View (visualizzando l’immagine sullo schermo della fotocamera). Centrare il corpo celeste più luminoso, o qualcosa di lontano e luminoso. Usa lo zoom dello schermo della fotocamera (non sull’obiettivo!) per ingrandire il più possibile. Regola la messa a fuoco finché l’oggetto luminoso che hai selezionato non è il più piccolo possibile. Un buon segno che ti stai avvicinando alla messa a fuoco è se vedi delle stelle fioche che appaiono nel mirino. Un ultimo consiglio: usa un timer di 2 secondi per ridurre le vibrazioni e mantenere la tua foto nitida!

Se stai cercando un punto di partenza, ecco alcune impostazioni di base da provare in un luogo buio:

  • Tempo di posa: 20 secondi
  • ISO: tra 1600 e 6400
  • Apertura: f/2.8 o meno
  • Bilanciamento del bianco: luce diurna o 5600K
  • Buona lunghezza focale: il mio preferito per l’astrofotografia è 24 mm o 14 mm.

Usa il chiaro di luna o l’ora blu per illuminare il primo piano con la luce naturale

Mentre il cielo scuro si arrampica, non vogliamo aggiungere luce artificiale non necessaria a un ambiente buio e ci sono ottimi modi per illuminare il primo piano senza fari!

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Un fenomeno chiamato ora blu si verifica quando il sole è compreso tra 12 e 18 gradi sotto l’orizzonte. Le immagini dell’ora blu mostrano le stelle contro un cielo azzurro ancora poco illuminato dal tramonto. Succede rapidamente, quindi pianificalo. Puoi calcolare la posizione del sole con l’app desktop gratuita Stellarium.

La pianificazione intorno alle fasi lunari è essenziale per l’astrofotografia. La luce della luna può sembrare fioca, ma in realtà può cambiare radicalmente la scena che la tua fotocamera acquisirà. Durante la luna piena, la tua immagine sembrerà un pomeriggio soleggiato di mezzogiorno, ma con le stelle. Il chiaro di luna splende!

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

La luna nuova è il momento migliore per catturare deboli corpi celesti che la luce della luna può lavare via, come la Via Lattea e le stelle più deboli. La notte senza luna è anche il momento migliore per catturare sagome scure nel luminoso cielo notturno. Questi scatti possono essere ottenuti anche quando la luna sta tramontando.

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

La mia fase lunare preferita è la luna crescente. Quella quantità di luce lunare fornisce abbastanza luce per i tuoi scatti in primo piano, ma è comunque abbastanza debole da non sopraffare le deboli sfere. Puoi calcolare l’illuminazione della luna da numerosi siti Web su Internet. Ho adorato questo!

Scatta foto panoramiche per migliorare la qualità dell’immagine e catturare più cielo

Le foto panoramiche vengono create raggruppando insieme le foto verticali per catturare più scene di quanto potresti normalmente con una singola esposizione. La cucitura panoramica può essere eseguita in molti programmi, trovo Lightroom semplice, facile ed efficiente.

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Per scattare una foto panoramica, ruota la fotocamera per scattare una foto verticale; Potrebbe essere necessaria una testa a sfera o una staffa a L per questo. Inoltre, assicurati che il treppiede sia in piano. Scatta una serie di foto con una sovrapposizione del 50%, quindi usa un programma per combinarle. In Lightroom, seleziona tutte le tue foto nel modulo Sviluppo, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Combina foto e panorama. Assicurati di modificare il panorama dopo aver unito le immagini perché rende più facile per il tuo software combinare file di immagine RAW inalterati. Quindi puoi modificare il panorama come un’immagine singola, non multipla.

Usa il software per impilare le tue foto per ridurre il rumore

Impilare più immagini con un programma come Photoshop o Starry Landscape Stacker (il mio preferito) ridurrà significativamente il rumore digitale (grana e hot pixel) nelle immagini del cielo notturno. Esegui da 10 a 15 scatti uno per uno e poi caricali nel software per l’impilamento.

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Scopri Night Sky per pianificare il tuo scatto migliore

La Terra si trova nel braccio a spirale esterno della galassia a spirale che chiamiamo casa. Possiamo immaginare la nostra galassia a forma di uovo fritto, sostanzialmente piatta ma con un rigonfiamento al centro (il cuore galattico). Questo uovo è lungo 100.000 anni luce! Ogni stella che puoi vedere ad occhio nudo è all’interno della Via Lattea. Le uniche cose che puoi vedere nel cielo al di fuori della Via Lattea sono la Galassia di Andromeda e le Grandi e Piccole Nubi di Magellano.

L’estate è il momento migliore per catturare il centro della Via Lattea. Durante l’estate, la Terra di notte (nell’emisfero settentrionale) guarda verso il centro della nostra galassia, sede della più alta concentrazione di stelle. La luce stellare incorporata lo rende anche la parte più luminosa. Puoi trovarlo nella costellazione del Sagittario, in basso all’orizzonte meridionale (nell’emisfero settentrionale). Le stelle più luminose della costellazione del Sagittario formano una teiera stellata e la Via Lattea sorge come vapore dal cratere.

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Il nucleo della Via Lattea brillerà nel cielo da marzo a novembre. In primavera (da marzo a maggio), il nucleo galattico sarà visibile poche ore prima dell’alba. Durante l’estate (da giugno ad agosto) è possibile osservare la Via Lattea una volta che il sole tramonta per gran parte della notte. Entro l’autunno (settembre-novembre) la Via Lattea si vedrà meglio in prima serata. In inverno (da novembre a febbraio) il nucleo non sarà visibile nell’emisfero settentrionale.

Il nucleo della Via Lattea sarà sempre a sud all’orizzonte (nell’emisfero settentrionale). Anche la direzione della Via Lattea varia durante l’anno. In primavera, la Via Lattea è orizzontale, attraversa l’orizzonte e raggiunge solo 35 gradi nel cielo. Questo è il periodo migliore dell’anno per scattare foto panoramiche curve della Via Lattea.

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Durante la tarda estate, la Via Lattea sarà quasi completamente verticale fino a 85 gradi nel cielo, quasi direttamente sopra di te.

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

La Via Lattea Invernale ci mostra il confine esterno della nostra galassia. Con meno stelle, la Via Lattea sembrerebbe più precisa in inverno rispetto alla sua controparte estiva. La composizione, l’introduzione e la conoscenza di alcune delle costellazioni più luminose (come Orione) contribuiranno a creare un’immagine straordinaria. L’inverno è anche un ottimo momento per catturare il cielo notturno perché la solita aria secca invernale rende gli scatti più nitidi (e puoi uscire molto presto la sera!).

Puoi utilizzare le app per visualizzarlo e pianificare il tuo scatto. Esempi di app popolari che ti aiutano a farlo includono Photographer Factors e Illustrator Ephemeris.

Gli sciami meteorici sono anche un momento molto divertente per scattare! C’è molto durante tutto l’anno.

Sperimenta con la scala degli intervalli per le immagini della scia stellare e i timelapse

tracce stellari

I livelli di immagini del cielo notturno a cascata ti daranno l’effetto delle scie stellari. Di solito scatto scatti di 25-30 secondi uno alla volta con una scala di intervallo, per circa un’ora. Alcune persone prendono lunghe esposizioni singole con un ISO più basso per ottenere lo stesso effetto, ma mi piace il metodo di sovrapposizione perché riduce il rumore digitale. Un ottimo programma gratuito per aiutarti a farlo si chiama Star Stax.

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Scendendo a nord, le tracce stellari creeranno cerchi concentrici attorno alla nostra stella polare. Sparare in altre direzioni ti darà grandi archi stellari.

lasso di tempo

I timelapse vengono creati utilizzando una scala di intervallo per acquisire più immagini, una per una, proprio come la tecnica utilizzata per le scie stellari. I timelapse richiedono almeno 24 fotogrammi per creare un secondo di video. Con tempi di esposizione così lunghi, l’acquisizione di foto time-lapse del cielo notturno può richiedere molto tempo.

Quando hai la tua serie di foto, ti consiglio 125-150 per almeno cinque secondi di scatti, puoi creare scatti a raffica in molti modi diversi. C’è un ottimo programma chiamato LR Timelapse che crea i timelapse per te e ti consente di mettere a punto l’editing in diverse parti della tua sequenza.

Aggiungi persone ai tuoi scatti per aggiungere un senso di scala

Gli elementi in primo piano sono davvero importanti nella fotografia delle stelle. Il cielo notturno è sempre bellissimo, ma è molto sorprendente guardarlo quando è abbinato a qualcosa di interessante in primo piano per attirare la tua attenzione.

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Settimana Internazionale del Cielo Oscuro

Un ottimo modo per aggiungere interesse al primo piano è avere la silhouette di una persona. Ti aiuta davvero a vedere la scala del cielo notturno!

Sii sicuro e pratica una buona etichetta fotografica

Ecco alcuni suggerimenti finali che dovresti tenere a mente prima di uscire:

  • Esplora sempre la tua posizione durante il giorno prima di esplorare un terreno sconosciuto al buio.
  • Per mantenere la tua visione notturna, usa un faro rosso e abbassa la luminosità dello schermo LCD della fotocamera.
  • Porta vestiti caldi: le giornate calde possono seguire notti fresche!
  • Dì a qualcuno dove stai andando e quando hai intenzione di tornare.
  • Rivedere tutte le normative relative alla fotografia nelle aree protette e accedervi fuori orario se si scatta nell’area del parco.
  • Ricordati di controllare il tempo. La carta Clear Sky fornisce informazioni previsionali rilevanti per le osservazioni astronomiche.
  • Se ci sono altri astrofotografi nella zona che stai fotografando, chiedi loro prima di iniziare a dipingere o disegnare con la luce.
  • Luce artificiale per vedere cosa stai facendo. Anche piccole quantità di luce diffusa possono danneggiare l’immagine del cielo notturno.

Infine, e soprattutto, buon divertimento! Lascia che la tua passione per il cielo notturno ispiri gli altri.


Crediti immagine: Tutte le immagini fornite dalla International Dark Sky Society.


Circa l’autore: Bettymaya Foott è una fotografa e direttrice associata dell’International Darksky Association. Questa storia è stata pubblicata per celebrare l’International Dark Sky Week, quando le persone in tutto il mondo spengono le luci per osservare la bellezza del cielo notturno senza inquinamento luminoso.

“Può sembrare innocuo, ma l’inquinamento luminoso ha conseguenze di vasta portata che danneggiano tutti gli esseri viventi. Un’efficace illuminazione esterna riduce l’inquinamento luminoso, con conseguente migliore qualità della vita per tutti. Il movimento del cielo scuro porta una migliore illuminazione alle comunità di tutto il mondo, quindi che la vita possa fiorire”.

Leave a Comment