A Lightroom Killer? We Review Gemstone Photo Editor 12

Se un pacchetto di abbonamento Adobe riduce il tuo budget, questo editor di pagamenti unico potrebbe darti tutto ciò di cui hai bisogno e altro ancora. Con così tanti altri programmi là fuori, cosa rende questo diverso? In questo articolo, ci concentreremo solo sulle capacità di modifica iniziale del software per vedere se è la risposta al tuo contratto di abbonamento.

ACDSee Gemstone Photo Editor è un programma di editing fotografico che offre un’ampia gamma di funzioni per l’elaborazione di immagini grezze, il ritocco e le attività di editing avanzate. Questo potente software supporta sia i sistemi operativi Windows che macOS e, a $ 79,99 per tutto questo, non puoi assolutamente sbagliare. È sicuramente un editor di foto potente e completo. Le sue capacità di elaborazione grezza da sole lo rendono una scelta interessante, soprattutto se stai cercando di diventare creativo con le tue mod.

Interfaccia

Per quanto riguarda gli editor grezzi, l’intero processo di importazione è molto semplice. In questo esempio, ho scelto solo un’immagine, anche se puoi aprire e modificare più immagini. Se hai familiarità con Adobe Camera Raw e l’editing Lightroom, ci sono più somiglianze di quanto pensi, il che non è un male. Tuttavia, se non conosci l’editing raw, la curva di apprendimento non è ripida, anzi, modificherai le tue immagini raw nel giro di pochi minuti.

Dall’apertura iniziale del file, ci viene presentato un pannello di modifica e diversi strumenti per utilizzarlo, inclusi i pannelli della cronologia e dei predefiniti, ben nascosti nella parte superiore destra dello schermo. Può sembrare semplice, ma può essere molto utile se le dimensioni dello schermo sono un problema.

I pannelli degli strumenti di modifica possono essere compressi o espansi, qualunque siano le tue preferenze aziendali. Sul palco, oltre ai principali strumenti di sviluppo, hai le opzioni per ingrandire/ridurre e mostrare l’immagine originale, nonché un istogramma comprimibile, che fornisce informazioni sulle informazioni di taglio dell’intera immagine.

L’espansione dei pannelli ti consente di vedere la gamma di funzionalità di modifica disponibili a portata di mano e, sebbene siano impostate in base alle opzioni predefinite, alcuni pannelli hanno altri menu a discesa per gli editor più avanzati tra di voi.

Modifica flusso di lavoro

Per questa foto, ho dovuto fare alcuni passaggi prima di iniziare a modificare, che includevano il livellamento dell’orizzonte e alcune correzioni dell’obiettivo. Tutto era veloce e pulito, nessun problema. Vorrei anche sottolineare che se si posiziona il mouse su uno qualsiasi dei cursori e si ruota la rotellina del mouse, i cursori vengono attivati ​​e puoi ottenere regolazioni fini fluide per qualsiasi parametro.

Una volta tornato nel pannello di regolazione degli strumenti di sviluppo, se vuoi vedere cosa è stato ritagliato nell’immagine, attiva semplicemente l’icona del triangolo accanto allo strumento pennello. Invece, c’è una scorciatoia molto utile. Premendo la lettera “e” sulla tastiera in qualsiasi momento durante la modifica, eventuali aree spezzate appariranno in rosso.

pennello curativo

Il pennello di riparazione viene utilizzato al meglio per eventuali distorsioni dell’immagine o punti dell’obiettivo in modalità Blended Clone. In questa modalità funzionava davvero bene, mentre c’erano alcune incongruenze nelle modalità di guarigione o clonazione.

destinazione della ruota dei colori

L’ho usato nella sua forma più semplice semplicemente girando la ruota in modo che forme simili risaltino all’interno dell’immagine. Ho mantenuto l’ambito entro i parametri predefiniti per il test e ha funzionato alla grande, prendendo di mira le forme nell’intera immagine. Per ottenere una selezione più precisa dei colori, basta utilizzare lo strumento contagocce e perfezionare da lì.

redazione locale

Personalmente, eseguo più modifiche locali che altro per un’immagine una volta che è bilanciata, sono sicuro che sei lo stesso, usando una combinazione di filtri sfumati, filtri radiali e lo strumento pennello. In Gemstone 12, come previsto, è molto facile da usare se hai familiarità con il processo.

Una volta applicato il filtro, è possibile eseguire molte regolazioni di precisione e puoi applicarne fino a otto alla volta. L’immagine sopra era principalmente filtri radiali e lo strumento pennello, che ha anche capacità di regolazione fine.

Per ottenere i migliori risultati, ho scoperto che l’impostazione della pressione del pennello dovrebbe essere inferiore al 100%, poiché ciò consente regolazioni più precise. All’interno delle impostazioni del pennello, puoi mirare con il pennello intelligente, il colore, la luminosità e la magia. Con quest’ultimo ho bisogno di sperimentare di più per vedere cosa può davvero fare, oppure puoi semplicemente disattivare il pennello intelligente e le aree della maschera di tua scelta. Per cancellare parti delle pennellate, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse e annulla sull’area.

Cosa mi piace

  • Familiarità con l’intero processo. Dopo aver utilizzato Lightroom per molti anni, l’interfaccia era davvero facile da usare. Certo, ci sono un paio di extra sui menu a discesa, ma nel complesso, tutto era nel posto che mi aspettavo e tutto ciò di cui avevo bisogno per elaborare il file non elaborato era disponibile.
  • L’interfaccia utente è pulita e pieghevole o può essere completamente aperta, qualunque sia la tua preferenza.
  • L’indicatore del rapporto di cut-off è un bel tocco.
  • Regolazioni precise a qualsiasi dispositivo di scorrimento dell’interfaccia utente tramite la rotellina del mouse.
  • Tracker posizione Color EQ, che si avvia automaticamente quando si passa alla scheda Color EQ. Questo può sembrare un punto secondario, ma può essere davvero utile quando si regola l’immagine, poiché ha altre funzioni quando si utilizza il tasto Maiusc con esso, risultando in flussi di lavoro più rapidi.

Cosa si può migliorare

Non c’è assolutamente molto da migliorare con le capacità di editing grezzo di questo programma, ma se c’è una cosa che penso possa essere migliorata ancora di più, sarebbe il pennello di sviluppo. In una o due occasioni, ho scoperto che quando utilizzo l’opzione Pennello magico, che è simile a una maschera automatica in Lightroom, quando regolo la saturazione, i risultati non vengono visualizzati immediatamente. A quel tempo, avevo un altro programma in esecuzione in background, quindi era molto probabile.

conclusione

Anche se in questo articolo mi sono concentrato principalmente sulle capacità elementari, il programma può fare molto con le tue foto. Una volta aperto il file non elaborato, puoi passare alla modalità di modifica sintetica completa o alla modalità designer grafico, se è il tuo genere. Il programma è ricco di funzionalità, tra cui HDR, focus stacking, maschere di livello, allineamento e fusione dei livelli e altro ancora.

Tutto era al posto che mi aspettavo dal lato di editing iniziale del programma e si è comportato nel modo in cui mi aspettavo al momento dell’editing. Ho scavato brevemente nell’area di installazione del programma, usando una vecchia immagine per la velocità, e ancora una volta ha fatto tutto ciò che mi aspettavo, con solo pochi secondi alla ricerca di alcune delle funzionalità a cui sono abituato nel normale software.

Se non conosci l’editing raw o il software fotografico in generale, c’è una curva di apprendimento, ma non è la stessa con tutti i software? Aiuta davvero che il programma combini le funzionalità di Lightroom e Photoshop in un unico pacchetto. È probabile che sia uno sportello unico per molte persone. Potresti non voler spostare o rinunciare al software che utilizzi e in cui investi il ​​tuo tempo da anni, ma a una frazione del costo dell’abbonamento ad alcuni dei software attuali, questa potrebbe essere un’ottima opzione per te.

C’è una prova gratuita sul loro sito Web, che penso valga la pena dare un’occhiata, inoltre ci sono molti tutorial utili sul loro sito Web e sul canale YouTube.

Leave a Comment