8 Facets of a Photography Business You Shouldn’t Overlook

Avviare un’attività di fotografia potrebbe essere il tuo biglietto per una carriera lunga tutta la vita di libertà, flessibilità e varietà. In questi giorni, la fotografia è molto popolare. In parte ciò potrebbe essere dovuto all’accessibilità di apparecchiature fotografiche di qualità attraverso i mercati dell’usato. D’altra parte, sempre più persone si stanno allontanando dalla tipica struttura da nove a cinque a favore dello stile di vita fluido del lavoro autonomo.

Tuttavia, molti sosterranno che avviare un’attività di fotografia è facile. Affermarsi come rispettabile e distinguersi dalla massa sta diventando più difficile oggi. Tuttavia, non devi lasciare che ciò ostacoli il tuo sogno di gestire la tua attività.

Se ritieni che trasformare il tuo hobby creativo in un business a tutti gli effetti sia il tuo scopo, queste sono le diverse cose che non dovresti trascurare. Foto di copertina di Kristin Hardwick.

1. Scrivere un business plan per la fotografia

Potrebbe non sembrare necessario, ma scrivere un piano ti aiuterà a fissare obiettivi per la tua attività di fotografia. Considerare dove vuoi che la tua azienda vada e come ci arriverai pone le basi per la visione della tua azienda. Un business plan funge da linea guida per non perdere di vista i tuoi obiettivi.

Includerà un business plan per la fotografia dettagli sui tuoi prodotti o servizi, le spese sostenute e un piano per rendere redditizia la tua attività. Considera come finanzierai la tua attività. Quali sono i tuoi costi fissi e quali costi puoi trasferire ai tuoi clienti? Capire questi dettagli sulla carta sarà estremamente utile in futuro. Inoltre, puoi sempre fare riferimento ad esso in un secondo momento quando si verificano modifiche lungo il percorso.

2. Gestione del flusso di lavoro

All’inizio, potresti ritrovarti a indossare tutti i cappelli della tua attività di fotografia. Potrai impostare riprese, scattare foto, modificare immagini ed effettuare ordini per le stampe. Tuttavia, una volta che la tua attività diventa troppo da gestire, devi assicurarti di gestire un flusso di lavoro costante.

Il multitasking non è un modo tangibile per gestire un’attività di fotografia. Ecco perché è sempre un’ottima idea esternalizzare le proprie responsabilità, anche se necessario.

Prima di delegare, è essenziale rendersi conto dei propri punti di forza e di debolezza. Forse sei abile a scattare foto, ma non così tanto durante l’editing. In tal caso, potresti trovare un libero professionista che ti aiuti in questo settore.

Una volta che continui a crescere, prendi in considerazione l’automazione di attività ripetitive come le buste paga o la gestione dei progetti. Software automatizzato e altro Gli strumenti aziendali sono essenziali per ridurre gli errori e risparmiare tempo nella tua attività.

3. Marchio

Distinguersi dagli altri fotografi è un must per la tua attività. Non puoi essere tutto per tutti, quindi devi capire cosa rende unica la tua attività di fotografia.

Inizia con l’identificazione del tuo mercato di riferimento. Ti piacciono le foto di coppia o di fidanzamento? Forse ami fotografare neonati o fare ritratti di anziani.

Qualunque cosa tu decida, assicurati di determinare la tua nicchia e usala per attirare i clienti con il tuo stile unico. Marchio è un elemento chiave di qualsiasi attività di successo, soprattutto in un mercato altamente competitivo come quello della fotografia.

4. Reti

Il marketing è un fattore chiave per il successo del business della fotografia. Non vorrai trascurare questo aspetto perché non sai mai chi troverai come potenziale cliente nel networking. Inizia esaminando le organizzazioni professionali nella tua zona e stabilisci connessioni all’interno della tua comunità.

Puoi anche semplificare il networking portandolo sui social media. Unisciti ai gruppi di Facebook o crea un profilo su LinkedIn e presentati ad altri professionisti. Quando le persone conoscono la tua attività, apri le porte a molti referral e opportunità.

5. Flusso di cassa

Avviare un’attività di fotografia richiede tempo e ottenere profitti richiederà ancora più tempo. Pertanto, dovrai prestare attenzione al tuo flusso di cassa e risparmiare il più possibile. Prima o poi, arriverai a un mese lento. Quindi, quando risparmi denaro mentre sei impegnato, i mesi magri diventano più facili da gestire.

I fotografi esperti nella gestione delle loro attività pianificheranno almeno di risparmiare tre mesi di spese in anticipo. Puoi calcolare questo numero calcolando la media delle tue spese mensili aziendali e moltiplicandole per tre. Una volta che avrai un controllo sul tuo flusso di cassa, ti sentirai più sicuro che mai nella tua attività.

Foto: Scoppiare

6. Costruire un portafoglio

Il modo migliore per creare un portfolio per la tua attività di fotografia è avviare un sito web. Un portfolio fotografico occuperà la maggior parte dei contenuti del tuo sito web. Tuttavia, se hai solo una piccola raccolta del tuo lavoro precedente, è tempo di avventurarti ed espanderla.

Puoi creare un portfolio di immagini fotografando le aree che ti interessano. Ciò potrebbe comportare la ripresa del matrimonio di un amico o il diventare un secondo fotografo per qualcuno che ammiri in questo settore. Indipendentemente da ciò, costruire un portfolio è necessario per metterti alla prova attraverso le esperienze precedenti.

7. Prezzi

Molti fotografi principianti hanno difficoltà a stabilire i loro prezzi e determinarne il valore. Quando inizi per la prima volta, non dovresti valutare il tuo lavoro con conseguente perdita di profitto o meno del salario minimo. Eppure, molti fotografi fanno questo errore.

In genere, dovresti stimare tre ore di tempo di montaggio ogni ora di riprese. Alcuni fotografi partono da $ 50 l’ora per coprire i costi standard. Tuttavia, vorrai anche tenere conto delle spese di viaggio e del tempo di preparazione. Altri fattori da considerare sono i costi correnti, come l’assicurazione, i servizi di contabilità, l’attrezzatura e il tuo sito web.

Una volta individuati questi numeri, capirai perché ridurre la concorrenza potrebbe non essere la strategia migliore. Può comportare una perdita di denaro. Quindi, dovrai considerare se ti va bene avere un hobby costoso o se dovresti espanderti in un mercato redditizio.

8. Rendere legale la tua attività di fotografia

Garantire che la tua attività di fotografia sia legale fa un paio di cose per te. Innanzitutto, stabilisce la sicurezza, in modo che i tuoi clienti sappiano cosa aspettarsi quando lavorano con te. In secondo luogo, ti dà i permessi necessari di cui potresti aver bisogno per gestire la tua attività in una località specifica.

Inizia ottenendo la tua licenza commerciale e impostando un conto bancario aziendale per mantenere separate le tue transazioni personali e le spese aziendali. Una volta ottenuto il tuo primo cliente, dovrai impostare i termini del tuo contratto. I contratti dovrebbero spiegare attentamente l’impegno di pianificazione e se i clienti sono autorizzati a utilizzare le immagini.

Rendere legale la tua attività commerciale ti distinguerà e garantirà che il tuo accordo commerciale si svolga senza intoppi.

Prepara la tua attività di fotografia per il successo

Possedere una piccola impresa può essere esaltante, ma richiede anche molto lavoro. Anche se ci vuole un po’ di impegno per iniziare, sarai pronto ad affrontare nuove sfide col passare del tempo. Prima che tu te ne accorga, sarai sulla buona strada per possedere la tua attività di fotografia.

Imparentato: Come far crescere la tua attività di fotografia in una posizione satura

Leave a Comment