20 Ways to Grow Your Photography Business in 2022: Part 3 of 4 (Tips 11-15)

Nella terza parte di questa serie, discuteremo dei suggerimenti da 11 a 15. Questi sono i passaggi che puoi intraprendere oggi per far crescere la tua attività di fotografia. Se ti sei perso gli articoli precedenti, puoi leggere la prima parte qui e la seconda qui.

Un ringraziamento speciale a Lancaster, fotografo capo della PA Richard Wayne per la sua collaborazione a questa serie. Voglio anche ringraziare i fotografi Michael Schacht e Mike Sansone, che gestiscono Headshot Hot Sauce, un’organizzazione che forma i fotografi nelle vendite e nel marketing. Gran parte di ciò che ho imparato sulla crescita della mia attività è stato grazie alla loro guida.

11. Le persone non sono segni del dollaro e possono dire se ci tieni

Il denaro è importante. Gestire il denaro e sapere quanto vali come fotografo è essenziale se vuoi avere successo nella fotografia o in qualsiasi attività commerciale.

Ma dare la priorità al profitto rispetto alle persone è un percorso sicuro verso il fallimento. Il business è tutto incentrato sulle relazioni e trattare un cliente come una pignatta di soldi non è solo sbagliato, ma è anche un pessimo affare. Le persone non sono stupide, possono vedere correttamente attraverso qualcuno che viene pagato con denaro e possono anche dire se tieni davvero ai loro bisogni. Come piccolo imprenditore, la tua reputazione nella comunità, sia buona che cattiva, ti precederà.

12. Non sono molto bravo a pulire il tuo gabinetto

Diversi anni fa, ho avuto un socio in affari che voleva tutti i vantaggi di essere il manager, senza dover fare nessuno dei sacrifici. Questa persona ha evitato di fare tutto ciò che riteneva fosse “sotto” di lui, che in pratica includeva quasi tutto tranne che incassare l’assegno. Dopo alcuni mesi passati a gestire insieme un’attività di mattoni e malta, ho notato che ero l’unico a pulire il nostro studio. Alla fine, mi sono reso conto che questa persona pensa a compiti come pulire, spostare attrezzature, fare commissioni e persino trattare i clienti problematici come se fossero sotto di lui. Sapeva che l’avrei fatto, perché era la cosa giusta da fare, quindi non si è disturbato e mi ha lasciato a ripulire tutto il casino, letteralmente e figurativamente.

Anni dopo, ha partecipato a un ricevimento nello studio di Peter Hurley a Manhattan. Dopo l’evento, che includeva un rinfresco per gli ospiti, ho visto Peter iniziare a pulire il suo studio. C’erano molte persone che hanno aiutato a portare fuori la spazzatura e rimettere a posto lo studio, ma Peter non pensava che pulire il suo studio fosse “sotto di lui” o “non il suo lavoro”, anche se è uno dei fotografi più famosi in il mondo.

Ho imparato una lezione preziosa da entrambe le esperienze. Un grande leader e un imprenditore di successo non è un compito alle loro spalle quando si tratta di gestire la propria attività. Vedono cosa deve essere fatto e lo fanno. Il mio ex collega pensava di essere molto bravo a pulire il proprio bagno, che mostra chiaramente i principali difetti caratteriali che si estendono in ogni aspetto del lavoro.

13. E-mail marketing

Un ottimo modo per costruire il tuo marchio e acquisire clienti è inviare regolarmente newsletter via email. Le newsletter possono includere qualsiasi cosa, dai suggerimenti sulla fotografia alle storie sulle recenti esperienze dei clienti nel tuo studio. La chiave per un marketing e-mail efficace, oltre alla coerenza, è la creazione di messaggi e-mail accattivanti. In qualità di capo fotografo, una cosa che faccio è inviare e-mail con suggerimenti su come scattare foto nella testa. Questo non solo fornisce ai lettori informazioni preziose, ma mi rende anche un esperto nel mio campo. Assicurati che le e-mail contengano un chiaro invito all’azione, ad esempio un pulsante “Prenota ora” o “Maggiori informazioni”. Vuoi rendere facile per i clienti prenotare i tuoi servizi se lo desiderano.

14. Gruppi di networking e associazioni di categoria

Come ho detto negli articoli precedenti, potresti essere il migliore nella tua zona, ma se nessuno sa chi sei, non importa. Anche se probabilmente non guadagnerai molto dagli affari diretti entrando a far parte della tua Camera di Commercio locale, ti consentirà di costruire solide relazioni con altri leader aziendali nella tua comunità. Man mano che il discorso sulla tua attività si diffonde e man mano che diventi un membro prezioso e affidabile della tua comunità, anche la tua attività crescerà. I gruppi e le associazioni di networking fanno parte del lungo gioco, quindi pianta quei semi e continua a coltivarli!

15. Smetti di competere con altri fotografi

Un errore comune e mortale che i fotografi fanno è cercare di competere con altri fotografi nel loro mercato. Ci sono molte ragioni per questa merda, ma in parole povere, l’unica persona contro cui dovresti competere sei te stesso. Una volta che distogli gli occhi dalla palla e guardi cosa stanno facendo gli altri, perdi il tuo lavoro e i tuoi obiettivi.

Il modo peggiore in assoluto per competere con gli altri è iniziare una guerra dei prezzi con loro, tuttavia ho visto aziende implementare questa strategia fino alla sua scomparsa. Ti sei mai chiesto perché Starbucks e Dunkin’ Donuts si trovano nello stesso blocco e hanno entrambi così tanto successo? Puoi assicurarti che non lo sia cercando di competere sul prezzo o altro. Invece, queste aziende si concentrano sul proprio marchio e creano un’esperienza unica e preziosa per i propri clienti. Ed è quello che dobbiamo fare come fotografi.

Il mio studio si trova appena fuori New York City, in una zona dove ci sono migliaia di grandi fotografi. Invece di perdere tempo a guardare quello che fanno gli altri, passo il mio tempo a perfezionare la mia professione e creare un’esperienza utente unica e preziosa per i miei clienti. La verità è che c’è spazio per tutti noi e lavorare per migliorare la mia attività aggiungendo valore è una strategia molto migliore rispetto a cercare di competere con qualcun altro.

Grazie mille per aver letto la terza parte di questa serie. Restate sintonizzati per la quarta parte, presto.

Immagine principale e immagini dell’articolo di Michelle VanTine, utilizzate su autorizzazione.

Leave a Comment